Accessori > Abbigliamento

Indumenti stagni

(1/2) > >>

Peri:
Buongiorno a tutti

Domanda da neofita assoluto.

Considerato che posseggo un paio di pantaloni in trilaminato stagni della Palm, vorrei chiedere vi se nel caso acquistassi anche la giacca stagna (stessa marca e modello) avrei una sorta di dry suit, oppure in caso di scuffiata l'acqua penetrerebbe tranquillamente?

Ho provato a cercare sulle discussioni precedenti, ma non ho trovato la risposta a questo quesito.

Ringrazio anticipatamente chi vorrà aiutarmi.

Pietro

GuiTTo:
Se si sovrappongono le parti dove si stringe, dovresti essere abbastanza a posto.
Certo, non sarà comunque una drysuit, in una lunga permanenza in acqua, qualcosa entrerà ( ma in quel caso non metterei la mano sul fuoco neppure per la drysuit)

Comunque non sto parlando x esperienza diretta

Peri:
Intanto grazie guitto.

I pantaloni li ho comprati perché uscendo da spiaggia, di inverno, ero obbligato a bagnarsi le gambe.

Quello che volevo sapere, con certezza, è se con la giacca abbinata al pantalone potevo stare abbastanza tranquillo. Anche perché, da quello che ho capito, se entra acqua, poi non esce, creando non pochi problemi in caso di scuffiata.

Vediamo se qualcun altro mi può aiutare.

Grazie

MozzoYak:
Ciao, discussione aperta e interessante anche dopo vari anni che si va in kayak.

Anche io ho esattamente come te dei pants stagni con calzare. A tempo debito ho cercato di capire come vestirmi e ti dico quello che mi hanno detto.

La drysuit se ha i calzari ed è tutta unita senza fori fino alla testa è stagna al 99,9%. Però intendo quella coi polsi con neoprene elastico e uguale il collo (pensa ai kayak da fiume, che fanno l'eskimo anche in acque molto fredde), di contro è molto scomoda. Perché da noi gli inverni non sono estremi, in una giornata di gennaio, di mattino sotto al sole si riesce a sudare pagaiando. Quindi essendo completamente chiuso è scomodo.
Meglio quindi l'abbinamento pantalone e giacca. Perchè in caso di variazioni di temperatura ci si può vestire a strati. Si cerca sempre di non scuffiare in inverno e volendo un bagno ghiaccio non fa poi così male, a patto che si riesca a risalire immediatamente in kayak (per quello è sempre meglio esercitarsi quando si può, tipo d'estate, allenandosi a scuffiare e rialire). In ogni caso è sempre meglio non scuffiare, quindi se si deve stare attenti in estate, d'inverno dobbiamo stare due volte più attenti.
Detto questo, i pants stagni si chiamano così perchè essendo molto stretti in vita limitano l'ingresso di acqua (un pò entra di sicuro), ma non fanno come le galosce da pesca o gli stivali, in quanto l'imboccatura di questi ultimi è larga ed entrerà tanta acqua. e l'effetto è che impediranno la risalita. La giacca stagna lavora sopra limitando ulteriormente l'ingresso di acqua sempre nei pants. Morale: sicuramente un pò di acqua entra ma teoricamente non da impedire la risalita su kayak.

Alla fine è un pò che penso di fare la prova di indossarli al mare di estate e simulare una scuffia con pants per testarne l'efficacia, ma non l'ho mai fatto.

Alternativa per andare sul sicuro è la muta: ma è scomoda anche quella. Io sto valutando l'acquisto di una shorty comunque da mettere sotto ai pants stagni. Anche perchè non ho la giacca stagna,  ma solo quella d'acqua ultraeconomica della decathlon.

Peri:
Grazie Mozzo

Se non vado errato, mi sembra di aver letto una vecchia tua discussione  dello stesso tipo, ma leggendo la non si capiva ciò che cerco.

Tra l'altro credo che abbiamo gli stessi pantaloni  :)

Cmq, se non ho capito male, non sarebbe una dry suit, ma poco ci manca. Infatti la giacca atom ha i polsini bed il colletto in lattice.

Buono a sapersi

Grazie

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa