Autore Topic: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.  (Letto 3208 volte)

visitor

  • Visitatore
il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« il: Luglio 15, 2010, 14:53:30 pm »
L' uscita al Conero del 12 Luglio, è stata per me la prima occasione d' incontrare uno dei pochi kayak anglers dello sparuto gruppo marchigiano. Anticipo subito che l' uscita è stata effettuata con mare calmo, bassa marea, cielo sereno e tempo stabile caratterizzato da alta pressione; praticamente le peggiori condizioni per la cattura dei predatori. L' uscita si è prevedibilmente conclusa senza catture ma la bellezza del luogo e l' ottima compagnia, non hanno fatto mancare in me la soddisfazione per aver percorso un lungo itinerario nel sottocosta roccioso del monte Conero.

Base di partenza la spiaggia adibita all' alaggio di piccole barche da pesca, ubicata al lato del porto di Numana e servita da un comodo e vicino parcheggio. Alle cinque o poco più io e Controcupa scendiamo in acqua dalla spiaggia senza utilizzare lo scivolo a poca distanza; coperto di alghe non promette bene. Osservo con molta curiosità il kayak auto-costruito dal mio nuovo amico e noto subito che è dotato di ottima stabilità e che spinto da misurati colpi di pagaia, naviga con ottima direzionalità. E' Lunedì e nonostante la stagione balneare, a quest' ora in mare regna un silenzio quasi assoluto e le poche barche in navigazione sono presenti con il nostro stesso scopo cioè pescare, per diletto o per mestiere. Osservo divertito come la passione per il kayakfishing possa avvicinare tra loro persone molto diverse come possiamo esserlo io e Controcupa nel concepire la pesca. Io ormai da una vita e dopo una notte quasi insonne per l' emozione che la pesca mi regala ancora dopo tanti anni, mi presento come sempre appesantito da canne (di solito non meno di 4) e varia attrezzatura; niente da fare è più forte di me! Controcupa, come si può subito notare incontrandolo, è un pescatore molto pratico che sicuramente fa della semplicità di approccio alla pesca  la sua arma migliore; si presenta con due canne ed un assortimento di artificiali tutti fatti da sè e sicuramente catturanti.

Mi fa piacere comunicarvi quello che ho potuto osservare, a beneficio di chi fosse interessato a questo itinerario. Approfitto anche a descrivere come dal punto di vista tecnico ho affrontato questa uscita, in modo di confrontarmi con i più esperti di voi. Spero che vogliate approfittare di ciò per dare qualche dritta a me ed ai tanti giovani che affollano questo forum. Navighiamo all' esterno della diga foranea del molo, in direzione nord; la profondità del fondale è sui 6 metri. Provo qualche lancio a ridosso della scogliera con un minnow dalla colorazione naturale di 13 centimetri; chissà che non ci sia qualche bestione in agguato. Controcupa fila in acqua le sue lenze ed inizia a trainare parallelamente alla diga non molto distante da essa. Nessun attacco. Poco dopo siamo sotto l' abitato di Numana, sotto nel vero senso della parola perchè la cittadina è ubicata sulla sommità dello sperone roccioso che domina il porto. Proseguiamo in direzione di Sirolo che è poco distante e posto ancora più in alto. Il Conero,  si presenta per come lo conosciamo: un susseguirsi di piccole calette alternate a costoni rocciosi a picco sul mare. Diversamente dal resto del litorale possiamo dire che qui entro il miglio troviamo fondali interessanti, costituiti da sabbia e roccia e profondi mediamente tra i dodici ed i quindici metri, forse venti spingendosi ancora più a largo. Siamo a circa 500 metri dalla costa e l' ecoscandaglio inizia a segnalare numerose ma piccole marcature a profondità di circa 10 metri. Provo con un piccolo metal jig, inizialmente da venti grammi per passare poi all' uso di quelli da 10. Niente da fare, percepisco ogni tanto solo qualche timida trattenuta dell' esca in fase di risalita dal fondo. Controcupa abbastanza distante da me continua con la traina. Io alterno l' azione di light jigging a qualche lancio con le canne da spinning e da casting su piccolissime mangianze che cominciano a manifestarsi. Sono pesci di taglia ridotta che si muovono con tranquillità. Adesso io e Controcupa siamo in pesca abbastanza vicini e facciamo la considerazione che questa situazione dei pesci preda tradisce l' assenza di predatori in caccia. Sulla canna da spinning (mulinello di taglia 4000 - monofilo 0.30) ho montato un' esca siliconica su un amo 4/0 leggermente piombato ad imitazione di piccoli pesci foraggio; da quanto posso vedere stessa taglia e colore di quelli in movimento in acqua. Sulla canna da casting il minnow prima descritto. I gabbiani continuano a stare nelle vicinanze, fermi nel mare in bonaccia. Qualche lancio ai margini della mangianza ed il solo risultato ottenuto è quello di metterla in movimento, prima in superficie e poi sotto il kayak: la mangianza si è trasformata in palla sospesa a circa 4 metri. Proseguiamo arrivando ancora più a largo per trovare 12 metri di fondale costante e ci spingiamo verso nord. Continuiamo a pescare senza risultato. Divento ancora più puntiglioso, calando i jigs su ogni marcatura significativa mentre il mio amico continua con la traina. Con la seconda canna specifica provo dei kabura da 30 grammi. Adesso ogni tanto qualche cacciata non clamorosa a galla la vediamo: sicuramente sgombri neanche enormi. Qualche lancio con piccoli popper e wtd non cambiano il destino evidentemente segnato di questa uscita. Superiamo lo Scoglio delle due sorelle, scatto un paio di foto ammirando lo stupendo contesto naturale e la trasparenza dell' acqua. Mi rammarico di non aver portato il batiscopio acquistato con la scusa dei figli (mi mancava solo quello); mi piacerebbe spegnere l' eco e guardare il fondale con i miei occhi. L' acqua è di una trasparenza assoluta. Scopro che sono felice e soddisfatto anche senza aver catturato. In acqua dolce non mi succede, quando non catturo divento inquieto; evidentemente è il mare che mi fa quest' effetto. La tentazione di proseguire verso Portonovo è forte ma realizziamo che equivarrebbe a raddoppiare la distanza già percorsa. Intanto è già da un po' che il sole ha cominciato a picchiare ed un po' di brezza comincia a spirare in direzione contraria a quella del ritorno. Invertiamo la rotta; quando di nuovo siamo sotto Sirolo facciamo tappa per un breve bagno e poi di nuovo in kayak, trainando verso Numana. Arriviamo poco prima di mezzogiorno. Controcupa prova il mio kayak con un breve giro vicino il porto. Poco dopo siamo nel parcheggio. Prima di scambiarci un saluto ci ripromettiamo di provare di nuovo in questo tratto di costa; un' ambiente del genere non può nasconderci a lungo i suoi tesori. Probabilmente questi mesi estivi non saranno il massimo; lungo il percorso abbiamo però memorizzato numerosi spot che con l' approssimarsi dell' autunno potranno diventare territorio di caccia di qualche grande predatore. L' appuntamento è solo rimandato. Intanto c'è di mezzo l' estate con il disturbo della stagione turistica; a me questo periodo servirà per fare un po' di gavetta.
Non è male come prospettiva, dopo circa trent' anni di pesca a spinning in acqua dolce!

http://img717.imageshack.us/img717/8695/dscf0001qh.jpg

fast60.

Offline papeete

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 136
  • Prowler Trident 13 Angler
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #1 il: Luglio 15, 2010, 22:22:14 pm »
ciao fast60.. bellissima foto del Conero,
ma tu non hai questa foto.. ;)

papeete 8)

Offline Freddy P.

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 3.826
  • Formia - Bergamo
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #2 il: Luglio 15, 2010, 22:28:30 pm »
certo che anche voi avete dei bellissimi spot/paesaggi  :idea:

avete provate anzichè jiggare, fare lo scarrocio con i kabura dando dei colpetti di tanto in tanto??
qualche Mormora o Rombetto si riesce a ingannare  :)
  • Stealth Pro Fisha 475

visitor

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #3 il: Luglio 15, 2010, 22:31:16 pm »
Papeete, ma dove stavi? Grazie, copio, incollo ed archivio. Pensa che sono alla quarta uscita e questa è la mia prima foto. :idea: Un uscita insieme tutti insieme? ;)

Freddy, grazie del consiglio! Metterò in atto alla prossima uscita. :idea:

fast60.

Offline papeete

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 136
  • Prowler Trident 13 Angler
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #4 il: Luglio 15, 2010, 22:37:13 pm »
aspetta fast60 che ne ho un'alta.. ma non ero io a fare la foto, io stavo lavorando. un mio amico mi ha mandato un MMS con scritto "O o una cià pure i pedali"  :idea:

papeete 8)

visitor

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #5 il: Luglio 15, 2010, 22:48:55 pm »
Questo è Controcupa sul mio kayak. Non è che al ritorno siamo passati proprio inosservati! ;D
Grazie Papeete.

fast60.

Offline controcupa

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 109
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #6 il: Luglio 16, 2010, 08:31:41 am »
Ciao Papeete,sei peggio dei servizi segreti hai spie ovunque!
Quando ti unisci a noi per qualche uscita?
Complimenti Fast bel resoconto.

visitor

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #7 il: Luglio 16, 2010, 09:51:01 am »
Complimenti Fast bel resoconto.

Grazie Controcupa ma più che altro bel cappotto! ;D

Alla prossima vediamo di invertire la tendenza! ;)

fast60.

Offline controcupa

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 109
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #8 il: Luglio 16, 2010, 13:58:03 pm »
No aspetta un attimo,quale cappotto,voglio vedere in quanti sono capaci a catturare non una ma ben due fasolari a jig in un colpo solo!

visitor

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #9 il: Luglio 16, 2010, 14:49:07 pm »
Hai ragione! Ed hai stravinto tu. Io ho catturato solo un vongola! [sbel]

fast60.

redcat

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #10 il: Luglio 16, 2010, 15:38:48 pm »
Amici, la verità l'ha già detta Fast in chiusura del suo bel report.

Ed è il fatto che dopo una bella pagaiata (o pedalata ;D) per mare, libero da tutto, nella tranquillità che solo un mezzo come il nostro può darti, specie in posti dove la costa ti regala paesaggi inaspettati, torni soddisfatto e sereno in ogni caso.
E se hai preso un bel pescione meglio, ma se no amen, sarà comunque per la prossima volta.

Almeno per me è così, solamente quando sto seduto sul kayak in mezzo al mare mi rendo conto di non avere alcun pensiero, di lavoro, di problemi o di quant'altro che ogni giorno ci rende così faticoso il vivere quotidiano!

Un saluto a tutti dal gattaccio rosso! :D

Offline Alecs69

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 532
  • Ocean Malibu Two XL + Nova Pathfinder II
    • Roma
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #11 il: Luglio 16, 2010, 15:54:19 pm »
Parole sante!!! :idea:
Chi jerka, trova!

Offline bracco_di_mare

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 36
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #12 il: Luglio 19, 2010, 10:08:01 am »
Mi spiace per il Vs cappotto (anche se lenisce un po ' il dolore per i miei).

Io sono di casa a Numana, quando uscite fate un fischio, così... uno taglia uno cuce e il cappotto viene meglio  ;D

cmq bel posto, eh?

Ciao

David

visitor

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #13 il: Luglio 19, 2010, 13:28:12 pm »
Bracco, questo periodo io e Controcupa cerchiamo di uscire il Lunedì per evitare il caos del fine settimana. Quando puoi uscire con noi contattaci in mp; se ti unisci a noi non può che farci piacere.

fast60.

elbarracuda

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #14 il: Luglio 20, 2010, 21:28:41 pm »
I tuoi Fast, sono spot fantastici!!! :idea: :idea: :idea:

Spero presto di poter fare un salto dall'altra parte d'Italia e venire con voi per una splendida uscita...magari il prossimo anno uno splendido raduno dalle tue parti non sarebbe affatto male ;) ;) ;)

Offline xeno

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 221
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #15 il: Luglio 21, 2010, 00:11:42 am »
Il Conero meriterebbe davvero un Raduno  :idea:
Vivo a Roma
ho un Malibù TWO XL

visitor

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #16 il: Luglio 21, 2010, 08:55:25 am »
Grazie ragazzi, è davvero un bel posto. :D

Tra un pò però vorrei anche poter dire: è davvero un bel posto molto pescoso! :mah:

Barra con tutto quello che stai facendo per noi all' Elba ...  :idea: ... se vieni ti porto al traino, non ti faccio neanche pagaiare! ;D

Per il raduno ne abbiamo parlato con Maio e Gost durante la recente uscita: sarebbe davvero un degno contesto per la pesca in kayak.
  
fast60.  

elbarracuda

  • Visitatore
Re: il Conero: da Numana allo Scoglio delle due sorelle.
« Risposta #17 il: Luglio 22, 2010, 23:32:20 pm »
e perchè no  8) 8) 8) 8)

Poi all'Elba se ne parla!!!

 

* Donazione

Contribuisci al mantenimento del forum!
Ogni piccolo sforzo è apprezzato :-)