Autore Topic: Montaggio interno trasduttore  (Letto 296 volte)

Offline Ariula

  • pescainkayak.com user
  • Post: 6
    • Siracusa
Montaggio interno trasduttore
« il: Maggio 17, 2020, 20:00:55 pm »
Salve, chissà quante volte sarà stato trattato questo argomento ma vorrei un consiglio su che prodotto usare per incollare il trasduttore all'interno del mio kayak (viking Profish 400).
A parte la marine goop che pare essere la più indicata ma che purtroppo non so dove reperire dalle mie parti, secondo voi quale potrebbe essere il prodotto migliore?   :mah: :mah: :mah:...sikaflex, mastice per botti, silicone etc etc...
Inoltre, considerato che si tratta di un garmin striker 4 plus, secondo voi installando il trasduttore all'interno, perderei molta potenza?. Tenete presente che non pesco in fondali superiori a 50 60 metri...
Grazie anticipatamente  :surf:
  • Viking profish 400

Online Marpei

  • pescainkayak.com user
  • Post: 59
    • Sardegna
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #1 il: Maggio 17, 2020, 21:26:22 pm »
Perché interno se hai la predisposizione esterna.
Dal sito del produttore
https://www.vikingkayaks.co.nz/kayaking+info/how+to/fish+finder+-+profish+400

Se il tuo è diverso per incollarlo internamente usa il sikaflex ;)

Offline Ariula

  • pescainkayak.com user
  • Post: 6
    • Siracusa
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #2 il: Maggio 17, 2020, 21:50:57 pm »
Grazie Marpei, tra tutte le soluzioni che ho in visto in rete questa mi era sfuggita  ;D
In effetti  si potrebbe realizzare. Avevo optato per il montaggio interno perchè più semplice  e poi perchè non avrei avuto fili nel gavoncino che ho davanti la seduta. in questo modo non avrei più il problema della tenuta e il trasduttore funzionerebbe alla perfezione. Mi sa che devo rivalutare tutto  :mah: :mah: :mah:
  • Viking profish 400

Offline MozzoYak

  • pescainkayak.com user
  • Post: 336
    • Pisa
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #3 il: Maggio 18, 2020, 08:00:18 am »
Mille volte meglio il metodo consigliato da Marpei. Vuoi mettere? Aver la fortuna di avere il recesso del trasduttore apposta. Se fai come nella descrizione del link, ti rimane solo un pezzettino di filo nel gavoncino e tutta l'eccedenza del filo sta dentro al kayak.
  • Kaskazi Breeze

Offline GuiTTo

  • pescainkayak.com user
  • Post: 685
    • RM
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #4 il: Maggio 18, 2020, 16:20:10 pm »
Come minimo 2 cannoli pagati x Marpei  ;D ;D
  • Stealth Pro Fisha 475 - Nova Mare 1

Offline Ariula

  • pescainkayak.com user
  • Post: 6
    • Siracusa
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #5 il: Maggio 18, 2020, 17:36:27 pm »
...ma come minimo due cannoli...io direi anche una cassata siciliana  ; ;D ;D ;D
  • Viking profish 400

Online Marpei

  • pescainkayak.com user
  • Post: 59
    • Sardegna
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #6 il: Maggio 18, 2020, 17:53:48 pm »
...ma come minimo due cannoli...io direi anche una cassata siciliana  ; ;D ;D ;D

Vanno benissimo tanto adoro entrambi  :smitten:
Non posso spostarmi dalla regione sennò venivo a prendermeli [sbel]

Offline Ariula

  • pescainkayak.com user
  • Post: 6
    • Siracusa
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #7 il: Maggio 19, 2020, 07:06:34 am »
Marpei, se ti trovi a passare da queste parti...con piacere  ;)
  • Viking profish 400

Online Marpei

  • pescainkayak.com user
  • Post: 59
    • Sardegna
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #8 il: Maggio 19, 2020, 13:46:45 pm »
Marpei, se ti trovi a passare da queste parti...con piacere  ;)

Se dovesse capitare molto volentieri  8)

Offline tonno seduto

  • pescainkayak.com user
  • Post: 31
    • torino
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #9 il: Maggio 19, 2020, 18:58:51 pm »
Ciao, io ho montato internamente il garmin striker plus 4 sul mio trident che pur avendo il passante per il trasduttore ha un alloggiamento troppo piccolo per quel trasduttore....
Si perde un po di segnale ma a 50-60 mq funziona ancora bene.
La marine goop la trovi online e te la spediscono in 3-4 gg ed è pefetta, l'alloggiamento del trasduttore puoi comprare  quello che vende la garmin fatto apposta (sui 10 euro) oppure tagliando del foam.
Per me che tiro su il kayak dalla spiaggia e lo lascio alloggiato in un centro nautico su rastrelliera, averlo interno mi rimane più comodo e sicuro.
Ecchestè
  • ocean kayak trident 13 Angler

Offline paolopasquini

  • pescainkayak.com user
  • Post: 127
    • Arezzo
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #10 il: Maggio 19, 2020, 21:29:57 pm »
Se puoi... e puoi...fuori tutta la vita. Io ho sperimentato entrambe le soluzioni ed ora, purtroppo, sono obbligato a tenere il trasduttore internamente.
Dentro rispetto a fuori significa perdere informazioni sulla temperatura acqua, perdere il termoclino perchè le differenze di densità e salinità praticamente non vengono più rilevate con il passaggio dell'impulso e dell'eco di ritorno attraverso il polietilene o il vetroresina, perdere comunque dettaglio perchè l'attraversamento di due strati "estranei" all'acqua in cui navighi (polietilene/vtr + colla o gel o olio grasso blu o acqua se con vaschetta) ti filtra ed attenua i segnali impulso ed eco di ritorno.
Se uno non può farne a meno fa di necessità virtù e si fa bastare quello che ottiene, ma se avrai possibilità un giono di provare le due configurazioni con stesso ecoscandaglio e trasduttore ti accorgerai subito di cosa perdi...e citando affermazioni abusate: ti accorgi di quello che non hai quando non l'hai più.
Ragazzi, una domanda off... state uscendo e, soprattutto, prendendo?

Online Marpei

  • pescainkayak.com user
  • Post: 59
    • Sardegna
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #11 il: Maggio 19, 2020, 22:09:59 pm »
Ciao Paolo ben ritrovato.
Ti dirò io tutta questa differenza sulle frequenze classiche tra dentro e fuori non le vedo. Ho il 50/200 montato interno sul revo e il 50/200 + side nell'oasis e vedo uguale. Con il side è obbligatorio fuori ma con le frequenze classiche perdi solo la temperatura dell'acqua (che però alle volte serve). Io sto uscendo pesci se ne prendono per cui va bene così  :)
Se si ha la predisposizione fuori e lo spazio lo permette meglio una bella sonda col side che cambia la vita per cercare posti nuovi. Purtroppo solo alcuni hobie hanno uno scasso abbastanza grande per le sonde più grosse.

Offline paolopasquini

  • pescainkayak.com user
  • Post: 127
    • Arezzo
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #12 il: Maggio 19, 2020, 23:47:10 pm »
Ciao Marpei.
Non ero sparito... ma fra il poco da dire oltre quello che vi scambiavate e la clausura che mi ha fatto saltare Sardegna (forse) e Elba (sicuramente) non ho avuto occasione d'intervenire. A prove fatte usando stesso trasduttore GT52-HW ed eco Garmin EchoMap 72SV sia in acqua libera che interno (vtr) con vaschetta piena d'acqua e ora grasso marino blu, rilevo un "appiattimento" del segnale che si traduce in minor dettaglio, maggior difficoltà a staccare marcature dal fondo, temperature sballate, sparito termoclino che prima vedevo, oltre niente più sideview e downscan. Per me il trasduttore in acqua libera è un altro pianeta. E' anche vero che mi capita spesso di cercare pagelli e qualche calamaro "estivo" su fondali di 70/80 metri, come fare slow pitch jigging sperando in qualche dentice su fondali simili a ridosso di qualche scoglio che nel tempo ho individuato grazie alla rimappatura autoprodotta; in tutte queste situazioni il confronto fra prima con trasduttore fuori ed ora dentro è deprimente: prima vedevo e apprezzavo fondo e,  se c'era, pur con difficoltà roba grossa quasi appoggiata, ora mi devo accontentare di vedere l'andamento del fondale e fidandomi della mappa autoprodotta provare a calare sperando che ci sia qualcosa di grosso. Con fondali intorno ai 30-40 metri le differenze di prestazione effettivamente si attenuano...temperature, SV, DV a parte. Probabilmente le prestazioni borderline per il trasduttore che ho ed i watt di cui dispone sono limate proprio nel range di profondità 70/80 metri.
Sei tu quello del filmato youtube sulla traina leggera che hai allegato qui da qualche parte... non ricordo più dove? Cosa stai prendendo? 

Online Marpei

  • pescainkayak.com user
  • Post: 59
    • Sardegna
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #13 il: Maggio 20, 2020, 08:09:38 am »
Avevo capito qual era il tuo problema. Se noti io parlo di frequenze tradizionali (50/200/77) e davo per scontate potenze da almeno500 w. Tu hai una sonda chirp da 250 w. Non ho esperienza col chirp ma potrebbe darsi che qualche frequenza venga mangiata nel passaggio dello scafo, in ogni caso rimane il problema della potenza. 70-80 m dovresti essere al limite per vedere i pesci con 250 w ed è per quello che noti differenze a quelle quote. Sei al limite dello strumento e quello che mi dici me lo conferma. Già quella sonda è castrata metterla dentro è privarla del poco di buono che ha. Non sono un amante delle staffe per trasduttori ma la railblaza ne fa una carina se la metti dove non ti dà noia di permetterebbe di sfruttare al 100% la sonda che hai.
Pesci i soliti dentici ma ho cercato solo quelli per ora. Prima della quarantena si erano spostati più fondi (li stavo prendendo a 80m) e i posti che avevo sui 50-60 mi stavano dando soddisfazione con San Pietro e grossi scorfani rossi. Non ho ancora fatto uscite lunghe per avere la calma di cercare esca grossa e trainare alla ricciola.
Si sono io quello del video. Piano piano ne sto creando diversi. Il link lo trovi nella mia firma.

Offline paolopasquini

  • pescainkayak.com user
  • Post: 127
    • Arezzo
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #14 il: Maggio 21, 2020, 23:01:46 pm »
250 watt sono pochi, lo so.
Mi sono iscritto al tuo canale youtube... dacci dentro e facci sognare :idea:

Online Marpei

  • pescainkayak.com user
  • Post: 59
    • Sardegna
Re:Montaggio interno trasduttore
« Risposta #15 il: Maggio 22, 2020, 06:40:07 am »
250 watt sono pochi, lo so.
Mi sono iscritto al tuo canale youtube... dacci dentro e facci sognare :idea:
[sbel]

Ma non sono pochi in se. Alla fine in kayak arrivare a 80 m è già tanta roba per cui bastano. È una cosa mia ma sti trasduttori monobanda chirp in alcuni casi sono limitanti specie quando si cerca l'esca. Il doppio cono con angoli diversi nei classici bifrequenza aiuta tanto anche perché i nostri strumenti non sono in grado di supportare il chirp doppia banda. Su un kayak mettere strumenti che costano più del kk non mi sembra il caso. Io già ora ho un nove pollici  :2funny: e sono esagerato forse.
 Ieri sera sono uscito e ho iniziato a raccogliere materiale video su come uso l'eco per calare sopra le marcature (di sugarelli).
Grazie per l'iscrizione spero pian piano di migliorare la qualità perché al momento è ancora molto scarsa :uglystupid2:

 

Gadget


15 euro spedizione inclusa (italia)!
Scrivi qui!

* Link alle case

jQuery UI Menu - Categories