Autore Topic: Una pesca straordinaria al confine tra Brasile e Paraguay  (Letto 168 volte)

Offline Gustavo Hill

  • pescainkayak.com user
  • Post: 1
    • Toledo
Una pesca straordinaria al confine tra Brasile e Paraguay
« il: Dicembre 12, 2019, 22:46:06 pm »
Innanzitutto vorrei ringraziare gli amministratori per avermi concesso il permesso di entrare a far parte del forum.
Sono Gustavo Hillesheim, discendente brasiliano di italiani, vengo a raccontarvi il mio primo rapporto di pesca con il kayak. Spero ti piaccia =)

Pagaia di 50 km, escursione internazionale in kayak, due giorni di avventura, un sacco di pesci e molte storie con il mio amico e compagno di pesca Thiago Ferreira Camero (Tiririka).

A metà maggio, mentre andavo a fare una battuta di pesca part-time di routine sul lago Itaipu, il mio amico Thiago Ferreira Camero (Tiririka) mi venne in mente che un giorno saremmo andati in kayak e ci saremmo incrociati sul lato paraguaiano con rifornimenti per pescare per due. giorni. Sapendo che una simile pesca è molto pesante e potrebbe facilmente produrre 50 km di fila, d'altra parte sapeva che potevamo catturare molti pesci considerati grandi a livello del lago di Itaipu (vicino a 50 cm). Ci sono imbattuto!

Qualche giorno dopo, durante una conversazione su Whatsapp, mi convocò a fare una simile spedizione il prossimo fine settimana. All'epoca avevo l'influenza, prendevo medicine e biancheria da letto, quindi ho negato la collaborazione nell'impresa, ma me l'ero presa in testa e non riuscivo a smettere di pensare a questa follia.

Tre giorni dopo, mi sentivo meglio per l'influenza e all'ultimo minuto lo convocai per andare, aveva altri impegni con la famiglia, gli amici e la ragazza. Ma come ogni bravo pescatore, riuscì e ottenne nuovamente la tanto desiderata "licenza". Imballò la sua spazzatura, la tenda e il materasso gonfiabile, montò la sua moto e venne nella mia città per fare le valigie in macchina e acquistare provviste al mercato, che chiudeva alle 22:00.

Arrivati ​​nella mia città, abbiamo imballato tutto in macchina e siamo andati al mercato, l'abbiamo trovato chiuso a causa dei nuovi orari di apertura (fino alle 21:30). Ma non scoraggiarti, passiamo a nostro agio e acquistiamo ciò che possiamo trovare più importante per la nostra spedizione: fette di pane, formaggio, prosciutto, alcuni pacchetti di biscotti, succo di frutta e soda.

Siamo partiti per Toledo-PR, una città più vicina al lago (85 km) dove ho la mia residenza per studenti (sono uno studente del corso Unioeste Fishery Resources and Fishery Engineering). A Toledo preparammo i baurus con le cose che comprammo e fummo preparati a dirigerci verso il lago.

Siamo partiti alle 4:00 del mattino, insonni ma energici ed eccitati per l'ottima pesca che avremmo potuto fare per i prossimi due giorni. Arrivati ​​nel punto di discesa dei kayak, siamo rimasti sorpresi dalla nuova esistenza di un cancello chiuso, quindi abbiamo lasciato cadere la macchina sul bordo della strada, sistemato tutta la spazzatura in cima ai kayak e siamo scesi per circa 300 metri trasportando i kayak. incredibilmente pesante sul lago.



Abbiamo iniziato la traversata alle 7:00, abbiamo visto l'alba all'inizio della traversata del lago, che è stata agitata a causa del vento del nord che cattura l'intera lunghezza dell'enorme serbatoio (170 km). Con l'aiuto del GPS e dell'applicazione mobile "Mapa", siamo stati in grado di guidarci e raggiungere finalmente il punto di pesca alle 9:30, dopo 9 km di pagaiando verso il Paraguay.



All'inizio del braccio dove andavamo a pescare, abbiamo scelto le esche, escogitato le strategie dei luoghi per dipingere e i tipi di esche a causa di fattori biotici e abiotici, che i pesci erano influenzati. Per esempio:

• Il lago era appena salito, quindi alcuni pesci erano sul fondo e altri nel mezzo dell'erba, quindi ho esplorato luoghi più profondi, spalancandomi con esche con la barba e tiririka spazzolando con esche morbide antirotite e mezza acqua sotto la vegetazione sommersa.

• La stagione di pesca (26-27 maggio), stagione autunnale, è un periodo dell'anno in cui i pesci sono più difficili a causa della bassa temperatura dell'acqua. In questo modo abbiamo usato piccole esche con rattlin debole o senza rattlin, abbiamo eseguito un lavoro lento e le famose "piccole chiamate".

• All'inizio della giornata abbiamo usato esche di colore chiaro a causa del clima che era acqua aperta e pulita. Col passare del tempo, abbiamo cambiato la nostra strategia e abbiamo iniziato a utilizzare esche di colore più forti e più calde come il giallo e l'arancione, rendendole più visibili nell'acqua.

• Un attimo prima che piovesse, la pressione era molto alta e il tempo si chiudeva, i pesci diventavano molto attivi, quindi abbiamo usato un forte rattlin, esche di superficie di colore giallo e un forte lavoro "I'm here!". Questa strategia ha prodotto diversi colpi fenomenali in un breve tempo di pincho.

In questo modo abbiamo catturato diversi pesci durante il primo giorno di pesca. Di seguito sono le foto:

























Dopo tutte queste catture, la giornata si è conclusa, abbiamo cercato una radura in mezzo al bosco, dove ci siamo appoggiati ai kayak e siamo saliti nel burrone, sistemato il nostro campo sotto alcuni alberi e mangiato baurus, biscotti e succo. Alla fine, quando abbiamo finito di mangiare, è iniziata una forte tempesta di temporale che è durata quasi tutta la notte. Il telo sotto la tenda era inzuppato, ma rimanemmo asciutti dall'essere sopra il materasso gonfiabile.

All'alba, abbiamo fatto il nostro primo pasto, fatto anche di baurus, crackers e succo di frutta. Alla fine, abbiamo fatto le valigie, messo in kayak e siamo partiti per altre avventure.

Siamo riusciti a catturare quattro bassi di pavone di buone dimensioni e un tradimento, quindi alle 14:00 abbiamo deciso di ricominciare a remare in Brasile, avremmo bisogno di fare altri 20 km circa.

Sulla via del ritorno ho avuto la sensazione di avere un posto e ho rischiato alcuni pinchos, la supposizione ha funzionato, sono riuscito a catturare un pesce, ma era un pesce diverso, ho gridato alla tiririka che avevo catturato qualcosa di strano, ero concentrato su quella lotta continua e forte, All'improvviso vidi apparire il colore argenteo vicino al kayak, mi passò diversi pesci sulla testa, ma persi tutte le possibilità. Quando emerge il pesce, è stato difficile per me credere, ma ho identificato un bellissimo piracanjuba.

Piracanjuba è una specie autoctona del bacino di La Plata ed è in grave pericolo di estinzione. Questo vale per l'intero bacino, ma nel lago Itaipu la situazione è ancora peggiore, ce ne sono pochissimi.

Di seguito le foto di questa giornata di pesca e, infine, il famoso e caro Piracanjuba:











Dopo quest'ultima e insolita cattura, siamo tornati a casa. Abbiamo remato fermamente, in silenzio, ma con la testa piena di bei ricordi recenti e un senso del dovere quasi fatto, tutto ciò che dovevamo fare era andare a casa.

Arrivammo sulla costa brasiliana verso le 18:30, era appena il tramonto ed eravamo in un intenso stato di stanchezza, eppure salimmo in kayak e tutto verso la macchina e tornammo a casa.

Così finì la nostra spedizione e avventura di pesca. Uno sforzo che sarà per sempre nei nostri ricordi e sono stato felice di scriverti e raccontarti la storia.

Lascio qui i nostri ringraziamenti al caro lettore che ha accompagnato questo rapporto e un messaggio a tutti: ama la natura, se non pratichi la pesca e la liberazione, provalo. È troppo bello!

Ti è piaciuto il rapporto? segui alcune scene di questa pesca su YouTube
https://www.youtube.com/watch?v=C4sMNTbdyds&t=
Vedi qui, per curiosità, i modelli di kayak nel mercato brasiliano:
http://www.kaiaques.com.br
  • Lotras Pro Fish

Offline MozzoYak

  • pescainkayak.com user
  • Post: 303
    • Pisa
Re:Una pesca straordinaria al confine tra Brasile e Paraguay
« Risposta #1 il: Dicembre 13, 2019, 09:11:50 am »
Bel racconto e bel report. Complimenti.
Ora come ora da dove ci scrivi? Stai in Italia?
  • Kaskazi Breeze

Offline ambiente2014

  • pescainkayak.com user
  • Post: 645
    • Sassari
Re:Una pesca straordinaria al confine tra Brasile e Paraguay
« Risposta #2 il: Dicembre 13, 2019, 13:40:27 pm »
Questi spot in acqua dolce ce li sogniamo,,  :idea: :idea: che bestie .
  • Stealth Fisha 500 Tribord RK 500 - 1

Offline gardesano59

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.642
Re:Una pesca straordinaria al confine tra Brasile e Paraguay
« Risposta #3 il: Dicembre 13, 2019, 15:03:06 pm »
In italia per prendere tutto quel  pesce ci vogliono 2 anni ... a essere fortunati
  • scupper pro
Pino
abito a Milano
quando posso pesco a Riva Trigoso

Offline Jaccher

  • pescainkayak.com user
  • Post: 366
    • RM
Re:Una pesca straordinaria al confine tra Brasile e Paraguay
« Risposta #4 il: Dicembre 13, 2019, 16:27:51 pm »
Meravigliosa avventura !
Complimenti !
  • Kaskazi Skua

Offline GuiTTo

  • pescainkayak.com user
  • Post: 657
    • RM
Re:Una pesca straordinaria al confine tra Brasile e Paraguay
« Risposta #5 il: Dicembre 13, 2019, 19:18:34 pm »
Complimenti, bella avventura ed ottimo report! 👍👍👍
  • Stealth Pro Fisha 475 - Nova Mare 1

 

Gadget


15 euro spedizione inclusa (italia)!
Scrivi qui!

* Link alle case

jQuery UI Menu - Categories