Autore Topic: A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni  (Letto 5553 volte)

Offline MozzoYak

  • pescainkayak.com user
  • Post: 124
    • Pisa
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #220 il: Maggio 09, 2018, 08:10:59 am »
D'accordo su tutto ragazzi.
Ovvio che l'elica stava sotto alla chiglia, ma forse troppo vicina alla superficie dell'acqua. Proverò ad abbassare di poco, ma alla fine credo che ci siamo. Se con uno stealth fa 7 kmh ci sta che con il t11 ne faccia 5.
La cassetta non è stagna.
A metterla dietro (la batteria) ci avevo pensato, unico problema è il cavo. L'idea di tenere tutto dentro al kk era per non avere quando non si usa cavi a giro. Se tutto sta dentro, quando devi tirar fuori il motore tiri fuori solo quello. Quando chiudo il rod pod il cavo passa sotto alla mia gamba e non intralcia. Ma alla fine è una soluzione possibile. Non vorrei però a quel punto essere troppo "appoppato", visto che vicino alla batteria ho anche il mio peso corporeo. pensavo che mettendo il peso a prua si equilibrasse, ma evidentemente è anche a causa della conformazione dello scafo. A prua è più sottile quindi forse abbassa di più.
Comunque nanni con il tuo sistema di 3s in serie il peso andrebbe giù parecchio...ci sta che tra poco si possa fare il passo di provare a fare la batteria. INtanto voglio risolvere i piccoli problemini anche della staffa.
Ottima idea lo spinotto.
Vi tengo aggiornati  :idea:
  • Ocean Kayak T11 e T13 - MozzoBoard
"Il mare è un elemento diverso, dove il coraggio e la semplice volontà di resistere non bastano mai per portare in salvo un uomo", A. Lansing

Offline nanni

  • pescainkayak.com user
  • Post: 397
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #221 il: Maggio 09, 2018, 09:32:05 am »
Ciao Giulio poi se ne avrai voglia e tempo qualche piccola modifica per ottimizzare l'assorbimento che la velocita' si puo' fare.... :crazy2: anche sul piccolino 18 lbs. (se vuoi piu' velocita' pero' consumerai di piu')
Un'elica e' come una pagaia in un certo senso ....e abbiamo visto o meglio hai visto che con una groenlandese fai meno fatica anche se di contro ha una velocita' piu' bassa rispetto alle pagaie europee viceversa una pagaia europea fatichi di piu' per ottenere una velocita' piu' alta.....
in questo 3di mcdenny ha avuto ottimi risultati con elica da modellismo con ogiva e gambo carenato e pwm su un minnkota 36 libbre https://www.boatdesign.net/threads/efficient-electric-boat.27996/page-17 dopo varie prove di misure di eliche . Lui ci spinge una sail boat da 18 piedi con il 36 libbre  :)
Riporto il post imortante:

Final test results - PWM Controller, APC 10x6 prop, Fairing

These experiments could go on and on as every piece of new data seems to bring a new question or a new thought about something else to try. Life goes on however so I'm calling the attached graph my final answer. There are a couple of pictures of the motor with fairing, APC prop and spinner.

I started with a used Minn Kota Endura 36 trolling motor with simple, inefficient resistor speed control. I added a Castle Creations Mamba Max PWM speed control wired directly to the power wires going down the motor tube, bypassing the internal contacts in the resistor speed control. I tried about a dozen different APC model airplane props and learned the 10 x 6 gave the best boat speed output for battery watt input. I also made a NACA 0025 fairing 1.5" thick and 11" high and fitted a 3" diameter spinner meant for a model airplane. Speed data was taken with a 14' waterline plastic canoe. All up weight was about 300 lbs. A garmin GPS was used to measure speed, averaged over 30 second periods. Volts and amps were measured with a "Watts Up" meter connected in series next to the battery. An 80ah 12v battery was used. Range estimates are based on 80% depth of discharge and a battery with a peukert exponent of 1.12 (typical of a quality AGM battery)

Baseline with unmodified motor:
-Speed #5 (WOT) gave 4.3 mph at 330 watts; range 1.7 hrs, 7.3 miles.
-Speed #4 gave 2.9 mph at 178 watts; range 3.4 hrs, 9.9 miles.

Switching to an APC 10x6 prop:
-Speed #5 gave 5.1 mph at 410 watts; range 1.3 hrs, 6.6 miles.

Adding the PWM controller and adjusting 'throttle' to give 4.3 mph speed:
-Standard prop pulled 330 watts; range 1.7 hrs, 7.3 miles
-10x6 prop pulled 260 watts; range 2.2 hrs, 9.5 miles
-10x6 prop plus fairing and spinner pulled 190 watts; range 3.2 hrs, 13.8 miles.

Conclusions:

-Adding the PWM control and 10x6 APC prop increased range 29% over standard motor on setting #5 while maintaining same speed.

-Adding the PWM control and 10x6 APC prop increased range 88% over standard motor on setting #5 while maintaining same speed.

The prop alone costs $3.00 and takes just a few minutes to modify to fit on the MK drive shaft. It increased speed 19% but the higher boat speed requires more power so the range suffered a bit. With the resistor control it's not possible to slow down efficiently as the second highest speed setting cuts the voltage to the motor in half and wastes half the power in heat.
Tradotto ...un 36 libbre ( sail boat da 18') ha una velocita' massima di 4.3 miglia orarie e un consumo di 330 watt quindi 27,5 ampere con elica standard con elica apc da modellismo 10x6 raggiungeva invece 5,1 miglia orarie e 410 watt cioe' 34,16 ampere (ovvio piu' velocita' piu' consumi comunque si supera la veocita' rispetto a un'eica classica) ha poi tarato il pwm in modo che gli dia la stessa velocita' di 4.3 nodo (quindi sfruttando la vlocita' solo per un 80% di pwm e non 100% ....ecco l'utilita' del pwm) ciucciava 260  watt cioe' 21.6 ampere e montandogli un'ogiva e il profilo carenato (che potrebbe sostituire il timone) e' arrivato a ciucciare 190 watt quindi 15,8 ampere.....in poche parole un 36 libbre che consuma quanto un 18 libbre...lo stesso si puo' fare con i 18 per consumare meno .....ma mooolto meno e far durare di piu' la batteria bisogna solo fare qualche prova con eliche diverse fino a trovare quella giusta.
A riscontro di quello scritto da mcdenny c'e' questo video di un'altra persona https://www.youtube.com/watch?v=8I-H47uuQF0
affermando piu' o meno la stessa cosa cioe' minor consumo.


Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #222 il: Maggio 09, 2018, 11:20:40 am »
Nanni ... con i trolling motor da 12 Volt, puoi fare tutti gli esperimenti che vuoi, pwm, eliche più performanti, etc. e etc ma la minestra, sostanzialmente, rimane quella: riesci a diminuire il "consumo di batteria", e dunque il peso, ma non riesci mai ad eguagliare la performance di un Torqeedo.

Tutti i video che hai postato si riferiscono ad acqua piatta ... infatti i motori a spazzole nascono e vengono usati in acqua piatta. Nessuno si sognerebbe di utilizzare in un kayak come propulsione autonoma un 12 Volt a spazzole in mare, con onda e acqua mossa.

Ora, siccome il motivo che mi porta a dire di sì alla motorizzazione elettrica è sempre stato quello della sicurezza in mare, a me interessa un motore che le performance minime di tenuta di rotta e di velocità max (almeno 4 nodi in mare) me le garantisca ... in mare, non in acqua piatta.

Per questo continuo a dire ... lasciate perdere i motori a spazzole e concentriamoci sui brushless e sulle batterie a litio.

A meno che, ripeto, l'obiettivo non sia unicamente la propulsione assistita e allora, anche in mare con acqua mossa, un motore a spazzole 12 volt farà sicuramente la sua funzione ed offrirà la sua utilità ... anche in situazioni di emergenza, ma sempre pagaiando in simultanea.
Non voglio convincere nessuno, sia chiaro ... ma questo è il mio pensiero  :)
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline nanni

  • pescainkayak.com user
  • Post: 397
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #223 il: Maggio 09, 2018, 17:16:39 pm »
Se non ricordo male un torqeedo riesce a fare 5.3 mph (miglia orarie) come conferma questa video https://www.youtube.com/watch?v=xN2z8jX5tP8 anch'esso in acqua piatta.....detto questo se leggi bene i dati di mcdenny e il suo 36 libbre modificato si avvicina molto con i suoi 5.1 mph e 410 watt di assorbimento e quindi 34 ampere

Switching to an APC 10x6 prop:
-Speed #5 gave 5.1 mph at 410 watts; range 1.3 hrs, 6.6 miles

se montasse un batteria litio da 90 ampere avrebbe un'autonomia inferiore alle tre ore alla max velocita' peso batteria intorno ai 5-6 kili ma avrebbe un portafoglio molto piu' pieno di euri  :2funny: :2funny: l'unico limite del torqeedo e' il riduttore che fa sprecare un bel po' di energia (spreco) ...potrebbe dare molto di piu' come brushless in presa diretta.
Ps il pezzo del mio poorqeedo dovrebbe essere spedito a giorni....ma rimand a ottobre perche' ora iniziero' ad uscire col kayak

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #224 il: Maggio 09, 2018, 19:17:19 pm »
Se non ricordo male un torqeedo riesce a fare 5.3 mph (miglia orarie) come conferma questa video https://www.youtube.com/watch?v=xN2z8jX5tP8 anch'esso in acqua piatta.....

Ritorniamo sempre là ... eh nanni?  ;D

A paragonare un Torqeedo con un trolling motor 12 Volt?

Ma perché questa cosa?

Ha senso?

Un Torqeedo, seppure con perdita da riduttore, in mare con acqua mossa se lo magna quel trolling là, sia a velocità max, sia ad affidabilità, sia costanza propulsiva, sia a tenuta di rotta, etc  ... e credo tu lo sappia perfettamente ... non capisco perché continuare ad insistere su quest'aspetto.

Con un torqeedo, mare piatto o mare mosso ... non gli passa neanche per l'anticamera del cervello, è una ruspa ... nei limiti di come può essere, ovviamente, un motore elettrico. Certo ... se gia paragoniamo un Torqedo ad un motore a scoppio, il motore a scoppio, per es. un Honda 2.3 Hp, è superiore in tutto, leggermente ... ma superiore.

Ma se mi paragoni ... in mare ... un Torqeedo con un trolling motor 12 Volt... lascia proprio perdere ...

  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #225 il: Maggio 09, 2018, 19:57:59 pm »
l'unico limite del torqeedo e' il riduttore che fa sprecare un bel po' di energia (spreco) ...potrebbe dare molto di piu' come brushless in presa diretta.
Ps il pezzo del mio poorqeedo dovrebbe essere spedito a giorni....ma rimand a ottobre perche' ora iniziero' ad uscire col kayak

Bravo  :idea:
Concentrati su litio e brushless ... anziché disperderti sui motori a spazzole ... strada gia percorsa e ripercorsa che non porta da nessuna parte ... così magari entro il 2020 sto benedetto Poorqeedo lo tirerai fuori ...
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #226 il: Maggio 12, 2018, 08:15:39 am »
Riporto qua, approssimativamente, il succo di quanto scritto poco fa nel topic "Motore elettrico fai da te" aperto da Fabio, in modo da poter proseguire il discorso, senza portare il suo topic in OT.

Dicevo all'incirca ...
il motivo per cui Torqeedo, con i suoi brushless per "piccole barche" (Ultralight e Travel, fondamentalmente) ha sempre fatto la scelta progettistica di far girare i loro motori a bassi regimi di giri e utilizzando eliche con pale di dimensioni importanti e di specifica conformazione (700 giri il Travel; 1200 giri l'Ultralight. Grossa elica per l'Ultralight; elica ancora più grossa per il Travel) è dovuto, probabilmente, al fatto che detta scelta garantisce il miglior compromesso tra prestazione ed assorbimento in watt.
Questo, nonostante l'inevitabile perdita di energia ad opera del riduttore.

Cioè, se si facesse la scelta di far girare l'elica a presa diretta, dunque senza perdita di energia, non si riuscirebbe a sfruttare al massimo il miglior rapporto: max dimensione dell'elica /minimo numero di giri ... che è poi il nocciolo strategico adottato da Torqeedo per garantire max prestazione / minimo assorbimento.

Probabilmente, dimmi te cosa ne pensi Nanni ... il poter sfruttare un elica molto grande e farla girare a basso regime di giri garantisce, nonostante lo spreco di energia ad opera del necessario riduttore, il miglior risultato in termini del rapporto minor assorbimento in watt / miglior performance. E questo grazie anche all'utilizzo dei pwm.

Cioè, se attacchi l'elica a presa diretta, ok elimini la perdita di energia del riduttore, ma inevitabilmente perdi la possibilità di poter sfruttare il miglior rapporto max dimensioni elica/minimo numero di giri ... che è quello che, al di là dei pwm, risolve a monte il discorso.

A presa diretta, nonostante zero perdita di energia ad opera del riduttore che in tal caso non c'è, si avrebbe cmq un risultato peggiore in termini di performance / assorbimento in watt.

Questo è quello che penso.

Se Torqeedo utilizza il riduttore un motivo valido c'è:
permette più vantaggi che svantaggi, in termini del rapporto max prestazione / minor assorbimento, che non la presa diretta.

Diversamente, non l'avrebbero utilizzato.
Sarebbero andati di presa diretta.

Questo penso.
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #227 il: Maggio 12, 2018, 08:21:48 am »
Te l'ho gia detto anche tempo fa ... in un altro topic, non credo che alla Torqeedo abbiano degli ingegneri scemi ...  ;)

  ;D  ;D ;D
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #228 il: Maggio 12, 2018, 08:41:35 am »
Penso inoltre che, su questo aspetto, pescopoco potrebbe non solo confermare ma esserti di aiuto considerato, che al di là degli strumenti tecnici di misurazione, ha già testato parecchie volte parecchi rapporti di dimensioni elica/performance e di dimensioni elica/assorbimento in watt: con le sue gambe, sul suo kayak.
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #229 il: Maggio 12, 2018, 08:48:17 am »
Per pescopoco testare con le sue gambe in mare il rapporto dimensioni dell'elica / numero di giri dell'elica, performance / passo dell'elica, performance / assorbimento in watt ... è il suo pane quotidiano ...  ;D ;D ;D

Quindi di riduttore, che necessariamente usa, se ne intende  ;)
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline MozzoYak

  • pescainkayak.com user
  • Post: 124
    • Pisa
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #230 il: Giugno 25, 2018, 16:27:10 pm »
Arieccomi. Sto testando il motore a pezzi e bocconi perché purtroppo il tempo è poco. Esco circa una volta alla settimana e l'uscita sinceramente me la voglio godere senza rotture di maroni. Quindi oggi ho testato il motorino sul T13 senza pescare e domani conto di andare a pesca.
Premesso che la staffa portamotore sistemata dentro al portacanna è una rottura di balle perché tende a ruotare di brutto, a seconda del kayak che si ha e del portacanna, si deve fare una scanalatura sul tubo in pvc che entra nel portacanna in modo che faccia da perno sulla ghiera che si trova sul fondo stesso del portacanna a incasso.
Premesso che la scanalatura l'avevo fatta sul portacanna del T11 provandocelo, davo per scontato che il T 13 ce l'avesse messa uguale ma non è così. IN ogni caso devo quindi provare ammodino il tutto sul T11 per capire se la scanalatura funziona davvero e tiene fermo il motore impedendogli di ruotare quando è acceso.
Detto questo basta legare con una cima ad un ponticello presente posteriormente come ho fatto e il gioco è fatto. La rotazione si ferma appena la corda entra in tensione.
La posizione del motore non dà noia alla pagaiata. e si può combinare propulsione motore +  pagaiata.
Dati alla mano con gps:

-controcorrente, risalendo la foce con corrente sostenuta, ci ho fatto 4 kmh, ovvero 2 nodi in seconda velocità. Dato che è controcorrente devo dire che anche pagaiando e basta si fa la stessa velocità.
- senza corrente a sfavore si tengono i 5-6kmh, ovvero 2,5 nodi fino a un max di 3 nodi scarsi in seconda velocità.
Dalla marcia 1 alla marcia 2 c'è circa un kmh di differenza, ovvero 0,5 nodi. Unendo pagaiata morbida che non affatica alla propulsione del motore si ottiene 1 kmh in più (che secondo me non ne vale la pena).

HO usato Ocean Kayak Trident 13 senza attrezzatura da pesca, carico però di 14 kg di batteria al piombo di 38 ah.
Il motorino il Rhino Cobold 18 lbs. Il motore può essere tranquillamente riposto dentro al rod pod centrale senza problemi e la batteria l'ho posizionata appena aperta il rod pod davanti alla seduta ovviamente dentro al kk. CI sta tutto a pelo. Entra in questo modo anche nel T11.

Considerazioni: Il 18 lbs è al limite della spinta. Ovvero l'uso è consigliato solo per brevi spostamenti o per riposarsi a tratti. Sicuramente vedrò il da farsi sull'utilizzo. Può essere tenuto lì fino a che non ci siamo rotti le balle di pagaiare e poi si tira fuori considerando che con una 38 ah abbiamo circa due ore e mezza di autonomia. Ad esempio in una sessione di traina col vivo, si traina finchè se ne ha voglia, si combatte con un bel pesciotto, siamo stanchi finiti, ma tranquilli di rientrare a motore.
oppure spinning per spostarsi sugli spot e basta.
Sicuramente mi sentirei di consigliare il 24 lbs. Pesa più o meno come il 18 ma forse consuma un pelo di più. andrebbe provato, ma il 18 spinge veramente il giusto. Però la leggerezza fa la differenza. Unica rottura di palle la batteria pesante. Però devo dire messa dove l'ho messa si sente meno.
Insomma stay tune...se avete bisogno di chiarimenti (per chi volesse motorizzare) fatemi sapere.  :mah:


  • Ocean Kayak T11 e T13 - MozzoBoard
"Il mare è un elemento diverso, dove il coraggio e la semplice volontà di resistere non bastano mai per portare in salvo un uomo", A. Lansing

Offline milo

  • pescainkayak.com user
  • Post: 441
    • ancona
Re:A lezioni di motore elettrico dal Prof. Nanni
« Risposta #231 il: Giugno 26, 2018, 13:57:08 pm »
Grande mozzo...sono contento che tutto sommato sei soddisfatto...benvenuto tra i kajakisti motorizzati.....e grazie delle tue preziose considerazioni!!!!  :coolsmiley: :idea: :idea:

 

Gadget


15 euro spedizione inclusa (italia)!
Scrivi qui!

* Link alle case

jQuery UI Menu - Categories