Autore Topic: Jackson pedalò  (Letto 7001 volte)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Jackson pedalò
« Risposta #20 il: Settembre 07, 2016, 22:54:36 pm »
purtoppo è tutto vero.... tutto falso... e tutto teorico....

Quello che ho detto, se permetti, è super palese, pratico e concreto: fondato sui fatti, non sulle chiacchiere  ;)

E il movimento di pagaiata che utilizzo è quello di propulsione stile kayak olimpico, la pagaiata più potente e veloce, non quella stile kayaker sit -in marino, quella bassa e larga per intenderci, più direzionale ma molto meno potente e veloce.
Nel movimento di propulsione stile olimpico, la pagaiata altro non è che una grossa elica a due pale  ;)
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline pescopoco

  • pescainkayak.com user
  • Post: 587
  • ..............
    • roma
Re:Jackson pedalò
« Risposta #21 il: Settembre 07, 2016, 23:15:35 pm »
prima di modificare il mio kayak, oltre le nozioni di base essendo nel settore, ho letto e riletto tutto il possibile sulla propulsione ad elica... dalla durezza dell'acqua, alla perdita, allo scafo, al peso da spingere ecc ecc tutto teorico, l'unica vera prova è in acqua... potevo fare un mezzo che raggiungeva 8/9 nodi.... e ho provato solo una decina di eliche.... ma a che pro?? mica devo fare le corse, o spaccarmi le gambe... e ormai c'ho un'età [sbel] [sbel]
ho trovato il giusto compromesso... una pedalata leggera, da portare per ore senza faticare...
se avessi avuto modo, tempo e voglia di provare altre 100 eliche... sicuramente avrei fatto di meglio... ma mi accontento... anzi stracontento!! :surf: :surf:
  • janautica victoria

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Jackson pedalò
« Risposta #22 il: Settembre 07, 2016, 23:21:28 pm »
di una cosa sono sicuro... il kayak (se ancora si potrà chiamare tale) sarà il futuro della piccola pesca..... e sarà ad elica.... :surf: :surf:

Anch'io sono convinto della stessa cosa e cioè che il futuro della piccola pesca sarà il pedalò ( a pinne, ad elica, etc etc) e questo perchè la maggior parte della  gente non sa pagaiare, né ha interesse ad imparare a farlo.
Solo per questo e non per la presunta superiorità ( completamente infondata) dei pedali sulla pagaia  ;)
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline venenum

  • pescainkayak.com user
  • Post: 637
    • ferrara
Re:Jackson pedalò
« Risposta #23 il: Settembre 07, 2016, 23:32:33 pm »
Non direi che le aziende stiano andando nella direzione della Hobie...

Per aggirare il discorso brevetto hobie si potrebbero tranquillamente adottare altre varianti di movimentazione delle pinnette, ma io ribadisco che l'elica resti preferibile...  come dichiarato da sempre.

idolo idolo.... sei anche ipocrituccio ......vieni proprio da un'esperienza di pedali .....l'elica non da la resa delle pinne ed il sistema è talmente coperto da brevetti  che non puoi neanche copiarlo al 50% che vieni ucciso dagli avvocati della Hobie (la gallina dalle uova d'oro è difesa pure dai tank e corpi speciali) ........... mentre le eliche son per tutti ....libera costruzione e produzione per tutti.

in spagna vendono un kayak e/o un kit pedali vagamente simil hobie in acciaio inox con tre pinnette...
ho scritto tre
ci sono pure i video
purtroppo ho perso il link...
  • stealth pro fisha 475
NO

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Jackson pedalò
« Risposta #24 il: Settembre 07, 2016, 23:39:35 pm »
Confermo,  l'ho visto anch'io tempo fa un simil-hobie a tre pinne.
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline venenum

  • pescainkayak.com user
  • Post: 637
    • ferrara
Re:Jackson pedalò
« Risposta #25 il: Settembre 07, 2016, 23:49:58 pm »
Confermo,  l'ho visto anch'io tempo fa un simil-hobie a tre pinne.

ecco quà
carbonio
http://www.professionalkayak.com/index.php/productos/sistemas-de-pedales/sistemas-tipo-pinguino/sistema-tripala-carbono

...ma anche pedali a eliche di tutti i tipi
  • stealth pro fisha 475
NO

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Jackson pedalò
« Risposta #26 il: Settembre 08, 2016, 00:10:07 am »
E gliel'hanno chiamato pure "Sistema Pinguino"...   [sbel] come gli studi sui pinguini su cui si è ispirato il sistema Mirage Drive...

Più smacco di così ...  ;D
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Nicola70

  • pescainkayak.com user
  • Post: 1.401
  • Pescatore della domenica !
    • Manduria (Ta)
Re:Jackson pedalò
« Risposta #27 il: Settembre 08, 2016, 08:23:03 am »
Stica [sbel] [sbel]
In Italia invece stiamo andando verso i container.............i container pieni di kayak cinesi marchiati con il proprio adesivo  :'(
  • Hobie Revolution 13 - Hobie Oasis
Pagaiare è una cosa bellissima, passerei tutto il giorno a vedere gli altri che lo fanno ! (Paolos)

Cinca camina llecca .......cinca stai a casa secca !!!

Se non lo sai ............ Sallo !!!

Offline pescopoco

  • pescainkayak.com user
  • Post: 587
  • ..............
    • roma
Re:Jackson pedalò
« Risposta #28 il: Settembre 08, 2016, 08:43:10 am »
qualcuno si sveglierà.... prima o poi..... :mah: :mah:
  • janautica victoria

Offline boxer

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 603
    • roma
Re:Jackson pedalò
« Risposta #29 il: Settembre 08, 2016, 09:50:37 am »
Gara di endurance in Italia? Non saprei proprio, io mi sono appassionato di questa disciplina in Australia e li ho partecipato a diverse manifestazioni nel corso degli anni.
Qui in Italia faccio allenamento in attesa della prossima 24 ore che si terrà a RedCliff (Brisbane)

Le imbarcazioni sono quasi tutte a pedali con propulsione ad elica, qualche atleta utilizza il foil di spinta al posto dell'elica, ma nessuno di questi atleti ha mai ottenuto risultati importanti in gare di durata! Ricorda però che il record di velocità (21 Nodi e spiccioli) è detenuto da una imbarcazione con propulsione Mono-Foil azionati da pedaleria tradizionale...
Nessuna pinnetta o nessun hobie è mai stato presente alla partenza di una 12 o 24 ore (un motivo ci deve pur essere)...  Gli scafi sono per lo più in carbonio o vetro hanno un profilo molto stretto (anche meno di 30 Cm) e sono lunghi dai 6,50 ai 7,90 metri hanno di solito due stabilizzatori laterali posti ad un metro, o giù di li,  fuori bordo sui tre quarti di poppa, a volte anche a pruavia. Hanno una lunghezza di circa 1/3 – 1/5 dell'imbarcazione, la larghezza degli stabilizzatori è di circa 8/10 centimetri... Per ottenere un galleggiamento sufficiente e un coefficiente di finezza / penetrazione  è necessario che la superficie immersa sia della forma più adatta al rapporto volume immerso / peso totale dell'imbarcazione.. Qui purtroppo non posso aiutarti in quanto le “ricette” sono piuttosto celate e segrete (si fa per dire)...

Per la pedaleria si utilizza quasi universalmente un movimento di centro AC o Shimano e pedivelle da 160/165 mm. Un atleta da un metro e ottanta, su una bicicletta dovrebbe usare pedivelle da 175 o 177,5 mm, ma è stato visto che pedivelle più corte sono più idonee alla pedalata su kayak.
La trasmissione viene eseguita con catena tradizionale con rapporti che vanno dal 54/15 al 62/11, la scatola di trasmissione è per lo più una Mitrpak 135881 ( http://www.mitrpak.com/product_datasheet.php?product_id=79 ) ma qualcuno usa anche altri modelli sempre Mitrpak.

L'albero di trasmissione è di solito realizzato in tondino da sartiame in un bushing (non so come si dica in italiano) di rame o bronzo.

L'elica, al contrario delle credenze popolari che vogliono eliche ad alta velocità di rotazione, deve essere lenta ed avere un buon rapporto passo/diametro anche qui vigono segreti invalicabili ma posso dirti che una buona elica di partenza sia una bipala da aeromodello da 12 a 16 pollici di diametro... Un'elica piccola e veloce produce troppi attriti e disperde un sacco di energia, un elica grande e lenta, con un passo molto modesto, si muove agevolmente e non disperde energia...



questo "alcresio" parla di prototipi  con scafi larghi 30 e poco più cm (vedere foto scafo  giallo che posta) riferendosi a gare di endurance anno 2008........ nel 2008 c'erano le pinnette hobie ( solo standard )di fattura completamente diversa dalle attuali per meccanismi ed impostazioni tecniche ( bolsena yachting per chi è curioso e lo vuol vedere ne possiede ancora uno e se lo tiene gelosamente come reperto archeologico).

oggi le pinnette più usate sono  in pratica le Turbo che sviluppano ( non avrei mai immaginato a prima vista una potenza enorme) ....provate a fare snokering con ai piedi delle pinne semirigide  lunghe 70 cm ......battete anche i tonni in gara .

non che l'elica non sviluppi potenza, basta aumentare i giri ed ingrandire ed allungare le pale ......ed infatti il signor Alcresio ( il quale parla a spanne senza controlli e conferme di giudici che controllano con misuratori elettronici.....in pratica va a sensazione sue e di eventuali amici e per di più in un mondo di prototipi non commerciabili) quando da qualche dato di elica si riferice a POLLICI e non a CENTIMETRI ,per cui per iportare a Cm bisogna minimo moltiplicare per 2,6 ......onde per cui parlare di bipala di diametro da 12 a 16 pollici vuol dire ....bipala  da oltre 31 cm a bipala  da 42 cm.......  tutti concetti da prototipi irrealizzabili commercialmente e pertanto lasciano il tempo che trovano...... basta vedere come la shimano per la Native ha realizzato la miglior elica andando controcorrente alle eliche di Alcresio.

Ora dovremmo fare delle comparazioni scientifiche con calcoli di volume d'acqua spostata ed allora arrivare a qualcosa  di veritiero se pur approssimatamente........però io mi chiedo come mai la hobie azienda che sviluppa decine e decine di milioni di dollari di fatturato , ben al di sopra di tutti i suoi concorrenti, inventi una soluzione alternativa alla pagaia  e poi pur partendo con 10 anni di vantaggio non si sia mai accorta che la soluzione propulsiva migliore per il kayak è ....l' ELICA  !!!!! eppure in america già più di 6 anni fa la Native aveva iniziato a produrre kayak con l'elica  tecnologica della shimano e scontrandosi commercialmente con la Hobie ne è uscita con le ossa rotte.     

Offline pescopoco

  • pescainkayak.com user
  • Post: 587
  • ..............
    • roma
Re:Jackson pedalò
« Risposta #30 il: Settembre 08, 2016, 10:55:25 am »
sicuramente i progettisti della hobie hanno già costruito sistemi ad elica.... ma avendo un brevetto in mano (pinne o pale ) che siano.... chi glielo fa fare ad abbandonare un brevetto che ancora vende tantissimo? forse quando caleranno le vendite metteranno sul mercato i loro prototipi ad elica o altro.... [///]
  • janautica victoria

Offline nanni

  • pescainkayak.com user
  • Post: 397
Re:Jackson pedalò
« Risposta #31 il: Settembre 08, 2016, 11:07:42 am »
Gia' ma perche' allora su quegli scafetti da 30 cm non montano le pinnette turbo che secondo il tuo paragone spingono come un tonno????? Alcresio si riferiva a quello.....
L'elica di per se' e' una vite, piu' grossa e' meno giri farai per avvitarla, piu' piccola e' piu' giri serviranno per avvitarla, quindi e' gia' un rapporto ....se si sceglie il giusto rapporto (parlo dei pedali che fanno girare l'albero di trasmissione) avrai ottimi risultati ugualmente vedi pescopoco....ha raggiunto il suo compromesso.
 Nel post si parla di gare di durata e quindi di mantenere per tot tempo una certa velocita' media di crociera cosa che potrebbe interessare per il fishing.
Parliamoci francamente penso anch'io che se le pinnette avessero dato buoni risultati in questo senso, su quegli scafi avrebbero montato tutti le pinnette.
Cio' che fa la hobie a me sinceramente non me frega...... :) ci saranno dietro anche scelte commerciali o impossibilita' di realizzare determinati progetti e si mio caro Boxer se le pinnette ci sono da dieci anni, quindi parliamo del 2006, la hobie ci ha pensato all'elica eccome se ci ha pensato guarda qui il brevetto depositato sistema a cavi, sistema a motore con batteria (simil torqeedo) e addirittura un sistema idraulico https://www.google.com/patents/US8753156 (forse anche questo fa pensare che sia meglio l'elica) ......ma i prodotti finali dove sono???

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Jackson pedalò
« Risposta #32 il: Settembre 08, 2016, 11:37:34 am »
Siamo d'accordo nanni  ;)

Però, possiamo riprendere quel topic della prova di alcresio e aggiornarlo scrivendoci: "Prova, ad oggi, inattendibile in quanto effettuata ai tempi con le prime pinne preistoriche della Hobie" ?
 ;)
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline boxer

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 603
    • roma
Re:Jackson pedalò
« Risposta #33 il: Settembre 08, 2016, 12:24:31 pm »
rispondo a pescopoco : oggi in un mercato assatanato di concorrenza ,non ti puoi permettere di avere la soluzione in mano migliore ed aspettare eventi negativi per immetterlo sul mercato,poichè quando lo farai e già troppo tardi .....ti giochi un'azienda ....che non è un negozio di frutteria sottocasa.


Rispondo a Nanni : non inseriscono le turbo in configurazione standard poichè così ti vendono subito un'altro paio di pedali e cmq su certi modelli parte tutto già con le Turbo in configurazione vendita ......e non ultimo non tutti hanno la bramosia della velocità a tutti i costi ....ci sono settori femminili o di adolescenti o di pensionati ( il mercato mondiale è molto più evoluto di quello ad oggi pioneristico italiano) dove il kayak e rilassatezza e comodità.

risposta per tutti: a parte se è meglio un elica o una pinnetta...... diciamo che oltre la potenza ( che sicuramente è maggiore o minore nell'elica a secondo del diametro e di altri fattori di superficie di pala/elica) esistono altri parametri da valutare  a volte personali altri obiettivi.

per esempio: nelle pinnette hobie in un attimo io le appiattisco sotto la chiglia del kayak...... le shimano Native invece sono come una deriva sempre in acqua dove un banco di sabbia o uno scoglietto semi affiorante diventa un pericoloso incontro-scontro.

per esempio la postura da prendere in kayak dove con l'elica devi avere le gambe innaturalmente sollevate un po' in aria ( Native....parlo di Native poichè ad oggi sono l'uniche comprabili) ed essere quasi sdraiato di schiena ( senza esagerare) ed essere obbligato a concludere il giro di pedivella per avanzare piano o veloce che sia....... cosa che con gli attuali Hobie Mirage Drive non devi assolutamente fare , puoi avanzare piano colpettino colpettino  o estendendo completamente la gamba ..... comunque stando seduto naturalmente..... poi certe cose non ve le posso spiegare ......provate e capirete ,cosi evitate di parlare di cose che non sapete e che non avete mai provato per mezz'ora di seguito

Offline pescopoco

  • pescainkayak.com user
  • Post: 587
  • ..............
    • roma
Re:Jackson pedalò
« Risposta #34 il: Settembre 08, 2016, 12:39:39 pm »
boxer... anche se non ho il tuo sapere... da ignorante sono disposto a scommettere che il futuro del kayak da pesca sarà l'elica... tra qualche anno se ancora ci sarò.... rispolvereremo questo topic...  :) :) :)
  • janautica victoria

Offline boxer

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 603
    • roma
Re:Jackson pedalò
« Risposta #35 il: Settembre 08, 2016, 13:29:46 pm »
boxer... anche se non ho il tuo sapere... da ignorante sono disposto a scommettere che il futuro del kayak da pesca sarà l'elica... tra qualche anno se ancora ci sarò.... rispolvereremo questo topic...  :) :) :)

sarà certamente di elica ,ma perchè più economica  e privo di brevetti da pagare....ma l'elite apparterrà probabilmente  alla Pinnetta.

Offline idolo

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 4.079
    • Firenze
Re:Jackson pedalò
« Risposta #36 il: Settembre 08, 2016, 14:14:39 pm »

Pagaiare, con corretta tecnica, significa attivare i muscoli delle braccia, del tronco, delle spalle, delle gambe e, probabilmente, anche dell 'uccello  ;D


No, pescopoco quello se lo tiene buono come ultima spiaggia quando non potendo più usare le braccia perché strappate, si strapperà anche le gambe... e allora...

Strappato anche quello ha detto che lo innescherà... a questo punto a drifting penso, dato che non avrà più elementi per la propulsione...  [sbel]  [sbel]  [sbel]
  • RK 500-1 - SCUPPER PRO TW - ADVENTURE & PA12 idolo sail kit
L'uomo si misura dal pesce !!!

Sono banditi i chiattoni dalla flotta idolo !

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Jackson pedalò
« Risposta #37 il: Settembre 08, 2016, 14:33:39 pm »

No, pescopoco quello se lo tiene buono come ultima spiaggia quando non potendo più usare le braccia perché strappate, si strapperà anche le gambe... e allora...

Strappato anche quello ha detto che lo innescherà... a questo punto a drifting penso, dato che non avrà più elementi per la propulsione...  [sbel]  [sbel]  [sbel]

 [sbel]  [sbel]

 [sbel]
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline nanni

  • pescainkayak.com user
  • Post: 397
Re:Jackson pedalò
« Risposta #38 il: Settembre 08, 2016, 14:58:29 pm »
sono disposto a scommettere che il futuro del kayak da pesca sarà l'elica... tra qualche anno se ancora ci sarò.... rispolvereremo questo topic...  :) :) :)
Ci scommetto anch'io...........a proposito dov'e' che devi andare tra qualche anno????? Prima dobbiamo costruire in kayak a leve/elica  :2funny: :2funny: dopo puoi andare dove vuoi.
Rispondo a Boxer: non parlavo propriamente del native e del suo sistema, comunque tu le pinnette le appiattisci, questo sistema in un attimo si reclina, http://www.mrelativity.net/ForumPapers/Human%20Powered%20Boat%20FV.jpg
non necessariamente devi avere le gambe per aria e anche con questo puoi avanzare colpettino colpettino o estendendo completamente la gamba non ha i pedali come native ma le leve come la hobie altra foto http://www.mrelativity.net/ForumPapers/Human%20Powered%20Boat%20RV.jpg
non so se con le pinnette puoi girare, ma con questo sistema si, funge anche da timone
http://www.mrelativity.net/ForumPapers/Human%20Powered%20Motor.jpg
e se vuoi te lo porti a casa e lo usi come ventilatore  :) 
http://www.mrelativity.net/ForumPapers/Joseph%20and%20Human%20Powered%20Motor.jpg quell'elica bisogna anche osservarla bene..........bene.......bene...il brevetto risale al 1986 (come gia' si intuisce dalle foto) e c'e' una versione piu' snella tipo gambo motore sottile, ma chi a quell'epoca era interessato ad un sistema del genere?? Oggi probabilmente avrebbe avuto successo.
 Boxer ma sul brevetto della hobie non mi hai risposto
https://www.google.com/patents/US8753156 

Offline boxer

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 603
    • roma
Re:Jackson pedalò
« Risposta #39 il: Settembre 08, 2016, 15:11:23 pm »
caro nanni ,un'anno max due anni fa  su tutto i forum in cui scrivevi inneggiavi alla pagaia  come unico e valido mezzo di propulsione .....adesso sei fautore o comunque possibilista di un'elica a PEDALI

io da 5 anni invece dico che tutti finiranno sui pedali ed una vela/veletta....... e mi hanno dato dello venduto e prezzolato dalla Hobie........ compreso il grande Nicola 70..... invece era solo che ci vedevo lungo.
vedrai che anche te fra un'altro paio d'anni affermerai la stessa cosa....... che sia un hobie island o qualcosa di più ibrido ed economico scafo cinese

 

Gadget


15 euro spedizione inclusa (italia)!
Scrivi qui!

* Link alle case

jQuery UI Menu - Categories