Autore Topic: Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie  (Letto 1955 volte)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« il: Giugno 20, 2016, 21:02:31 pm »
Ciao a tutti  :)
nonostante le mie perplessità sull'oggetto, che non mi ha mai convinto del tutto, ho deciso di buttare 80 € e prenderlo  :uglystupid2:

Le perplessità sono dovute non tanto all 'idea progettuale, quanto alla qualità della realizzazione che, mi é sempre parsa prossima alla fattura di un giocattlino, piuttosto che ad un articolo realizzato a regola d 'arte e capace di garantire tenuta, funzionalità e affidabilità nelle varie condizioni meteo marine in cui solitamente ci si trova a navigare.

Inoltre, ho finora usato un furler fatto in casa che ha sempre funzionato a dovere, per cui non è che avessi necessità di cambiare...

Diciamo che parto abbastanza scettico, nel senso che al 70% sono convinto che, dopo averlo provato in mare un po di volte, se vengono confermate le mie perplessità, lo smonterò e rimetterò su il mio vecchio sail furler fatto in casa...  ;D

Non appena lo provo,  se può interessare,  vi faccio sapere...


Toccandolo con mano e provandolo "a secco" , il disco del furler sembra lasci abbastanza a desiderare: le "linguette" del disco adibite alla funzione attrito -grippaggio sulla cima sembrano veramente poca roba....  da l 'idea che lo slittamento della cima sul disco ti aspetta dietro l 'angolo, magari proprio quando hai bisogno di chiudere la vela....
E sarebbe un difetto non da poco,  visto che,  essendo un circuito continuo a metà quello della cima ( a metà perchè a fine corsa trovi un nodo), se avviene uno slittamento non ti rimane più cima per avere abbastanza cima per completare la corsa per аvvolgere o aprire completamente la vela.

Queste le perplessità generali.

Per quanto riguarda la compatibilita dell'Hobie Sail Furler con la tipplogia di scafo, nel mio caso l 'Hobie Oasis, ebbene qui siamo proprio lontani...

Non ha alcun senso montarlo come suggeriscono le istruzioni, a meno di non voler perdere la possibilita di uso delle posizioni 7 -6 e forse anche 5 e 4 dei pedali...
il problema è facilmente risolvibile utilizzando un paio di microbozzelli ad una manciata di cm più avanti dell'albero ( anziché dietro) dopo di ché direzionarsi verso la murata ( a dx,  o a sx).
E così ho fatto.

Ritorna però il solito discorso: perchè la Hobie frequentemente si scorda di ricordarsi che nella sua flotta c 'è pure l 'Oasis?
Cosa gli costa inserire di base una cima 20 cm più lunga, visto che nell 'Oasis bisogna fare un percorso più lungo?
Cosa gli costa inserire nel kit un paio di rinvii in più,  sempre per il solito discorso?

E inoltre,  anziché l 'anello di congiunzione tra cima ed elastico,  ci vuole tanto a metterci un bozzello,  che alla Hobie gli costa 50 centesimi?  ;D

Cmq,  appena avrò finito le mie prove in mare,  vi faccio sapere...

Ciao a tutti  ;)




  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline idolo

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 4.079
    • Firenze
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #1 il: Giugno 20, 2016, 21:33:56 pm »
Le mie perplessità riguardanti questo oggetto sono di natura progettuale.
Considerato che:
1) la lunghezza tra il piede dell'albero e la fuoriuscita dalla sede è abbastanza ridotto... vado a memoria 27cm...
2) il diametro della sede è ben più largo del diametro dell'albero
3) la vela sotto la spinta del vento fa una bella trazione sul piede d'albero... io ho disalberato una volta e leggermente piegato un altro albero...  e da allora rinforzo costantemente la parte bassa...

accade che all'atto dell'avvolgimento sotto trazione del vento, l'albero tenda a soqquadrare rispetto alla sede causando notevoli attriti.
Sull'Island il cuscinetto a sfere fa un ottimo lavoro... ma sugli altri scafi il congegno non c'è!
A progettarlo per bene sarebbe servito un rinvio dalla parte opposta dei fili che si tirano per mantenere l'albero verticale e permettergli così di ruotare più liberamente.
  • RK 500-1 - SCUPPER PRO TW - ADVENTURE & PA12 idolo sail kit
L'uomo si misura dal pesce !!!

Sono banditi i chiattoni dalla flotta idolo !

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #2 il: Giugno 20, 2016, 22:20:07 pm »
Ciao Idolo  :)
Sicuramente.
L 'oggetto è un accessorio che non va a rimediare la grossa lacuna progettuale di albero e sede dell'albero.
Ho letto tempo fa tutto il topic che avete scritto sull'argomento e sono perfettamente d 'accordo con tutto quanto scritto.
E riguardo a dette lacune di sede ed albero,  la soluzione radicale la potrebbe risolvere solo la Hobie riprogettando sede ed albero ed inserendo un cuscinetto a sfere tipo island.

Allo stato attuale,  soluzione radicale con il fai da te non ce ne sta.
Tutt'al più,  c'è qualche rimedio abbastanza efficace che migliora il discorso
lacune sede ed albero (eccessivo attrito o grippaggio dell 'albero sulla parete laterale superiore della sede, rischio disarcionamento, etc ) al 70 % ... e non è poco,  viste le lacune mostruose di cui parliamo.

il rimedio abbastanza efficace si compone di alcuni piccoli accorginenti omodifiche. Le seguenti sono quelle che adotto io da circa 4 anni:

1) traversa sopra la sede d 'albero
2) cuscinetto nella traversa
3) albero in carbonio

Come cuscinetto,  anziché utilizzare un cuscinetto a sfere o a rulli ( dopo aver percorso in lungo e in largo la ricerca di cuscinetti in acciaio inox ( non ne ho trovati da nessuna parte)  o in nylon ( mai trovati a sfere con la sezione a misura dell'albero)  ho risolto per un cuscinetto ad attrito: cioè un cuscinetto che non ha sfere o rulli ma sta in contatto con l 'albero che, essendo fatto di un materiale ancora più scivoloso del teflon, fa bene la sua funzione e non arrugunisce.



Per quanto riguarda le mie impressioni sul Hobie Sail Furler con cui ho aperto il topic,  esse si riferiscono al furler in se per se che, come progetto ( se non ci fossero le lacune progettuali di albero e sede d 'albero)  andrebbe anche pur bene: il problema è che non è stato, a mio avviso,  realizzato bene. Nel senso che le "linguette di grippaggio " dentro al disco avrebbero dovuto realizzarle meglio : l 'idea c'è,  la realizzazione lascia a desiderare.






  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline idolo

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 4.079
    • Firenze
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #3 il: Giugno 20, 2016, 22:33:50 pm »
Tutto volendo si potrebbe migliorare...  io qualche idea ce l'ho...  Ma servirebbe il mare vicino per l'ottimizzazione...
  • RK 500-1 - SCUPPER PRO TW - ADVENTURE & PA12 idolo sail kit
L'uomo si misura dal pesce !!!

Sono banditi i chiattoni dalla flotta idolo !

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #4 il: Giugno 21, 2016, 00:59:39 am »
Sempre per quanto riguarda il discorso Hobie furler kit, sembra una cosa di secondo piano il fatto che venga fornita una cima dalla lunghezza striminzita, invece è una cosa che fa veramente girare le scatole  :OO:
Provo a descrivere il perchè.

Se devi necessariamente allungare il percorso di qualche centimetro in più, ti viene a mancare cima per completare l 'avvolgimento ( o apertura) completa della vela. Ciò implica che non puoi utilizzare la cima fornita nel kit e devi sostituirla con un'altra che devi reperire tu.

Reperirne un'altra uguale ( perchè uguale deve essere viste le alette di grippaggio del disco che sono all 'acqua di rose ...) che fornisca lo stesso grippaggio ( che gia lascia a desiderare anche con la cima originale)  non è facile.

La cima infatti ha una trecciatura che, pur cercando in diversi negozi di vela,  non ho trovato: con quel tipo di trecciatura non ne avevano mai viste.

Saranno sforniti o antiquati sti negozi di vela,  fatto sta che non è una cima comune e anche questa non è una bella cosa.

Fai un furler?
Realizzato con delle "linguette" che grippano su una cima qualsiasi, su una scotta comune, facile da reperire ovunque!

Soluzione?
Tutte le cime che ho provato nei vari negozi di vela e pure in alcuni negozi di pesca slittavano ancor più dell'originale.
Alla fine, in un capannone adibito alla costruzione di reti da pesca,  un lavorante mi ha regalato 5 metri di una cima sempre con tracciatura differente ( e di un colore inguardabile) ma che grippa similmente all'originale. Ed è di sezione inferiore: 4 mm, anziché 5 mm.

Sembra una sciocchezza e invece sono rotture di c.......ni.
E perchè?
Perchè la Hobie non mette nel kit una cima anche solo 20 cm piu lunga che a chi gli serve più corta la taglia e stop.

Grazie Hobie  :idea:









  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline idolo

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 4.079
    • Firenze
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #5 il: Giugno 21, 2016, 09:25:25 am »
Avevo pensato anche io a realizzarmelo il furler con le gole per strozzare in continuo la cimetta, ma la realizzazione da privato non è banale... in plastica non si può realizzare, in alluminio serve poter saldare le alette... :-(  Allora per ora sto trovando soluzioni alternative che non mi danno pieno soddisfacimento... O almeno lo darebbero se potessero agire su di un cuscinetto tipo Island...

A farlo proprio per bene bisognerebbe mettere un cuscinetto sul piede dell'albero e uno all'uscita della sede di innesto dell'albero... a questo punto frullerebbe da paura... ma ahiloro non lavoro alla hobie..
  • RK 500-1 - SCUPPER PRO TW - ADVENTURE & PA12 idolo sail kit
L'uomo si misura dal pesce !!!

Sono banditi i chiattoni dalla flotta idolo !

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #6 il: Giugno 21, 2016, 15:32:26 pm »

A farlo proprio per bene bisognerebbe mettere un cuscinetto sul piede dell'albero e uno all'uscita della sede di innesto dell'albero... a questo punto frullerebbe da paura... ma ahiloro non lavoro alla hobie..

D 'accordissimo  :idea:
Infatti, è esattamente detta modifica sulla sede d 'albero  (cuscinetto in fondo alla sede e cuscinetto all'estremità superiore della sede ( tipo Island) che la Hobie, prima ancora di pensare di mettere in vendita il furler, dovrebbe fare.

Il kit vela della Hobie, non parlo del furler, è un kit vela non rullabile.
Che gli utenti che utilizzano la vela l 'abbiamo tutti trasformata in qualche modo in vela rullabile è un discorso, ma resta il fatto che di base si tratta di un kit vela non rullabile.

Il controsenso infatti sta proprio lì: nell 'avere pensato di fornire un furler come accessorio ( che cmq anche lui lascia molto a desiderare), senza aver minimamente pensato di fornire, insieme al kit vela ( ovviamente a prezzo maggiorato) oppure nel furler come accessorio,  una bella sede d 'albero con due cuscinetti che l'utente sostituisce alla sede standard.
Oppure che la Hobie sostituisca di serie in tutti i nuovi modelli le attuali sedi d 'albero con delle sedi d 'albero provviste di due cuscinetti.

A quel punto, il Sail furler kit, magari migliorato anche quello ( con delle linguette più grippanti) avrebbe senso.

Ma allo stato attuale,  l 'Hobie Sail Furler Kit mi sembra semplicemente una poco avveduta trovata commerciale e nulla più.







  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #7 il: Giugno 21, 2016, 16:26:13 pm »
Sempre sull'oggetto Sail Furler kit, altra osservazione:

Non siete riusciti a realizzare ( nonostante l 'idea del disco con alette grippanti sia buona in teoria)  un disco veramente grippante?

Bene.

Quantomeno,  rimediate modificando l 'idea di utilizzare una cima.

Utilizzate una cinghia o cmq qualcosa che non abbia un capo e una coda ma che sia un cerchio continuo, tipo le cinghie di trasmissione.
Per spiegarmi meglio,  una cima devi legarla e, legandola inevitabilmente si crea un nodo.

Il nodo non passa se arriva al disco,  per cui la corsa continua non esiste.

E non puo esistere perché,  anche se fai un 'impiombatura,  questa non passerebbe per il disco o per i rinvii.

E avere una cinghia a cerchio continuo sarebbe stata l 'unica soluzione per rimediare ai difetti di slittamento: nel senso, gli slittamenti parziali e periodici sarebbero rimasti ma sai che puoi continuare a tirare quanto ti pare fino a quando la vela non è completamente chiusa o completamente aperta.


Il sistema attuale, questo non lo permette, per cui se hai slittamento, sei f....to
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #8 il: Giugno 21, 2016, 18:42:43 pm »
Ritornando al discorso avvolgimento / apertura vela in generale, stando alle attuali caratteristiche della sede d 'albero, che non è una sede predisposta al rullaggio della vela, quali sono dei semplici accoorgimenti per diminuire almeno il 70% degli attriti tra fondo / parete laterale /bordo superiore della sede ed albero?
E questo, senza alcuna modifica strutturale della sede d 'albero e mantenendo lo stesso albero in alluminio.
La soluzione è semplice, specie in un adventure o in un Revo 16, scafi che non hanno la sede d 'albero in mezzo alle scatole, così come è invece nell'Oasis.
Si fissa un cuscinetto direttamente sopra la coperta, non è necessaria ( come lo è invece nell'Oasis) nessuna traversa ed il gioco è fatto: eliminato il 60 % dei problemi di attrito eccessivo o grippaggio tra albero e sede.
L 'albero, passando tra due centri, viene meglio centrato al punto da non toccare più ( più di tanto)  la parete laterale della sede e, soprattutto,  non toccare più completamente il bordo superiore della sede.

Cuscinetto nel fondo della sede?
Non si può? Troppo complicato?

È sufficiente piazzare nel tappo in gomma dell'albero una vite a testa bombata (stile roadrunner) ed ecco risolto un altro 10 % di attrito.
Oppure, sostituire il tappo piatto di gomma con un tappo di plastica dura o di nylon a forma di cupola.
Io, per es.  l 'albero originale, che continuo ad usare quando c 'e rischio brutto tempo, ce l'ho con un tappo rigido a cupola, mentre quello in carbonio con una vite d 'acciaio a testa bombata.

Con questi due piccoli accorgimenti ( un cuscinetto fissato sopra la coperta ed una vite al fondo dell'albero ) da 4 anni rullo e srullo la vela che è un piacere, in qualsiasi condizione di vento ( certo, non a 40 nodi...  che me ne sto a casa ) e non ho mai disarcionato l 'albero, almeno a me non è mai successo,  sarà anche culo...  non lo so,  puo darsi....
 
;)







in poi
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #9 il: Giugno 21, 2016, 18:56:12 pm »
Quindi, per ridurre l 'attrito e risolvere il problema rischio grippaggio, in un revo 16 o adventure è sufficiente una vite e un cuscinetto.

Il mio consiglio è di utilizzare cmq una traversa e fissare il cuscinetto alla traversa, ma questo non per il discorso attrito, quanto per una questione di punto di scarico dell 'albero che, con una traversa, va a scaricare sulle murate, anziché sulla coperta zona centrale.
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #10 il: Giugno 21, 2016, 18:58:37 pm »
Sono delle banalità che ovviamente sai idolo, ma mi piaceva esplicitarle...  ;D
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #11 il: Giugno 21, 2016, 19:32:30 pm »
Ovviamente, anche con una traversa, non tutto il carico va a scaricare sulle murate. Una buona parte continua a scaricare sull fondo della sede.

Ma, evidentemente, quella percentuale di energia che va a scaricare sulle murate risulta sufficiente alla sede per reggere e non disarcionare.
In fondo, la sede è progettata per reggere del carico. La traversa aiuta la sede a non oltrepassare la soglia di carico limite che la sede  è capace di reggere.

Oppure che facendo la sede, grazie al cuscinetto superiore, meno attrito con l 'albero,  ecco che non si ingrippa e non svita la sede stessa.

Fatto sta che non ho mai disarcionato.

I motivi ci saranno necessariamente, non credo al culo ;D

Si tratterà, sicuramente, di un insieme di fattori che tutti insieme concorrono a mettere meno sotto stress la sede dell 'albero.

Altro fattore potrebbe essere: rullaggio della vela: senso orario o senso antiorario?

Altro fattore ancora: l 'uso, anche se non sempre, di una vela a V di 1 mq che anch 'essa contribuisce ad alleggerire il carico sul piede d 'albero.

Quindi, probabilmente, un insieme di fattori.
Non ultimo, il fatto di terzarolare la vela con vento dai 20 nodi in su.









  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline idolo

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 4.079
    • Firenze
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #12 il: Giugno 21, 2016, 23:02:06 pm »
Sklarcans ci tengo che tu legga una mia opinione...   Poi riprendiamo l'argomento qui...

http://www.pescainkayak.com/smf_forum/index.php/topic,6352.0.html
  • RK 500-1 - SCUPPER PRO TW - ADVENTURE & PA12 idolo sail kit
L'uomo si misura dal pesce !!!

Sono banditi i chiattoni dalla flotta idolo !

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #13 il: Giugno 22, 2016, 00:00:57 am »
Ma dove sei finito Niccolò ... ;D
Io l 'ho letto dall'altra parte il tuo intervento e ti ho risposto pure .... ma te dove stai?
 ;D
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline idolo

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 4.079
    • Firenze
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #14 il: Giugno 22, 2016, 08:17:01 am »
Dov'ero?  A lettino! ...  ero un po' cotto ieri...    Comunque ho detto che avremo ripreso qui, ma non ho specificato quando...  :-) 

Ci sono da segnalare alcune cose che in homemade sarebbero fattibili per migliorare il sistema, ma non banali...  Ci sto lavorando, ma caspita non mi riesce mai avere mezza giornata libera per operare sul kayak..
  • RK 500-1 - SCUPPER PRO TW - ADVENTURE & PA12 idolo sail kit
L'uomo si misura dal pesce !!!

Sono banditi i chiattoni dalla flotta idolo !

Offline IONICO

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 208
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #15 il: Giugno 23, 2016, 19:30:20 pm »
@ sclarkans, , scusa ma che tipo di cuscinetto monteresti considerando che siamo in ambiente marino? se hai già collaudato il sistema
 potresti postare una foto grazie
sono di crotone
possiedo un trident 13
pesco per adesso solo a crotone

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #16 il: Giugno 23, 2016, 21:22:39 pm »
Con le foto ho un rapporto pessimo, anzi inesistente  ;D

Ti dico la marca,  credo si chiami AGUS o qualcosa del genere.

È un cuscinetto a contatto, quindi senza sfere.
Fatto di un materiale più scivoloso del teflon, quindi "plastica"e perciò non arrugginisce.

Ovvio che fa più attrito ( con l 'albero)  di quanto potrebbe fare un vero cuscinetto a sfere, ma il suo compito è tenere l 'albero in posizione da non sbattere contro il bordo laterale superiore della sede, che è la causa principe di tutti i guai.
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #17 il: Giugno 23, 2016, 21:45:37 pm »
Ho guardato su internet,  sai l 'ho preso 4-5 anni fa e non mi ricordavo più esattamente come si chiamava.

Si chiama Igus-uglibal supporto ad omega,  quello che ho io.
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

Offline IONICO

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 208
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #18 il: Giugno 24, 2016, 14:35:06 pm »
grazie per la precisazione sclarkans
sono di crotone
possiedo un trident 13
pesco per adesso solo a crotone

Offline Sclarkans

  • pescainkayak.com user
  • Post: 2.018
  • costa romagnola
Re:Hobieisti ... ho montato il sail furler della Hobie
« Risposta #19 il: Novembre 02, 2016, 22:46:35 pm »
Hobie Sail Furler.

Testato da 3-4 mesi, circa una trentina di volte e nelle più svariate condizioni di vento, contrariamente alle mie aspettative, ha sempre funzionato, la cima mai slittato una volta.

Il mio test, cmq, non testa l'Hobie Sail Furler kit, in quanto il mio sistema albero/traversa/cuscinetto crea almeno il 60 % in meno di attrito sulla sede d 'albero, per cui rullare o aprire la vela è molto più scorrevole.
Testa solo che l'Hobie Sail furler kit col sistema traversa/cuscinetto montati sul mio Oasis funziona  ;)
  • Hobie Oasis (2011) - Tribord RK 500-1
Così è se vi pare        (L. Pirandello)

Non è importante che tutti la si pensi esattamente allo stesso modo. È importante che ciascuno la pensi esattamente a modo suo.                 (Me medesimo)

 

Gadget


15 euro spedizione inclusa (italia)!
Scrivi qui!

* Link alle case

jQuery UI Menu - Categories