Autore Topic: Armo velico ultralight  (Letto 3482 volte)

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Armo velico ultralight
« il: Aprile 06, 2015, 18:24:25 pm »
Eccoci qui, come accennato in altro post a seguito di vendita del sistema velico per canoa da me realizzato e venduto ho in cantiere un nuovo sistema ultra leggero, almeno nel mio pensiero, che ho iniziato a realizzare. A proposito l'armo, se è vero che dalle nostre parti i denti al singolare si chiamano "il dento"può anche essere che sia il maschio di un'arma ;D.Mi raccomando al dito che alzi Nicola!! A parte gli scherzi vi anticipo cosa ho previsto e quando rientro dal campeggio inizio a allegare qualche foto. Obiettivi: leggerezza assoluta, semplicità di montaggio, nessuna modifica per il montaggio, risalire il vento con buoni angoli di bolina e dirigere con un vero e proprio timone. Ovviamente per risalire il vento, e con questo penso di togliere un dubbio a Nicola, ci vuole una forza che si oppone allo scarroccio che è inevitabile già da quando si prende il vento al traverso; tale forza la si ottiene con la deriva che, per ovvi motivi, a meno che non si voglia bucare lo scafo, viene montata al lato fuoribordo   da qui la necessità di averne due (più che altro per avere sempre un centro di deriva in asse) . Va be scusate ma sono prolisso. Considerati gli obiettivi ho propeso per l'utilizzo delle fibre composite e dell'alluminio. Per adesso ho realizzato le derive e in fase di rivestimento con fibra il timone. Il primo obiettivo (peso) è stato raggiunto (circa 400grammi ambedue le derive rifinite e più o meno 200grammi il timone). Poi ci sarà un telaietto in alluminio e un albero in fibra composita (da vedere se farlo full carbonio o in percentuale con vetro) con sartie e strallo di prua che porterà una randa di circa 2 metri quadri. Quando torno, come detto, allego le prime foto e proseguo con i lavori che conto di portare a termine per l'estate. Se avete consigli o anche domande sparate pure(e qui se ne torna l'arma!) a presto
  • Patfhinder 2

Offline nanni

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 293
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #1 il: Aprile 06, 2015, 18:45:31 pm »
Evvai checco  :idea: seguo con interesse  8)

Offline Nicola70

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.398
  • Pescatore della domenica !
    • Manduria (Ta)
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #2 il: Aprile 06, 2015, 19:06:51 pm »
Presente  :idea:........ ora sono tutto orecchie  ;D ..... sempre per non sapere i fatti tuoi , su che kayak intendi montarlo il maschio dell'arma ??  ;D  :)

PS
Non ho niente contro le derive   ???  ..... ma è una cosa che vedo un pò "pericolosa" con la pesca , tanto quanto lo sono i pedali del mio Hobie  :-[.......... a meno che non ci sia anche un sistema comodo per alzarle  )))
  • Hobie Revolution 13 - Hobie Oasis
Pagaiare è una cosa bellissima, passerei tutto il giorno a vedere gli altri che lo fanno ! (Paolos)

Cinca camina llecca .......cinca stai a casa secca !!!

Se non lo sai ............ Sallo !!!

Offline boxer

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 603
    • roma
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #3 il: Aprile 07, 2015, 12:50:25 pm »
Obiettivi: leggerezza assoluta, semplicità di montaggio, nessuna modifica per il montaggio, risalire il vento con buoni angoli di bolina e dirigere con un vero e proprio timone. Ovviamente per risalire il vento, ci vuole una forza che si oppone allo scarroccio che è inevitabile già da quando si prende il vento al traverso; tale forza la si ottiene con la deriva che, per ovvi motivi, a meno che non si voglia bucare lo scafo, viene montata al lato fuoribordo   da qui la necessità di averne due (più che altro per avere sempre un centro di deriva in asse) . Considerati gli obiettivi ho propeso per l'utilizzo delle fibre composite e dell'alluminio.

hai previsto che tutto il lavoro che pensi di fare sia in linea anche con un ben preciso progetto velico ? e oltre modo rispecchi gli equilibri di una barchetta a vela ? per esempio in caso di  pericolo mollando la cima della randa lo scafo va all'orza  automaticamente ?    io temo che ti divertirai a costruirlo ma che alla fine sia un'accrocchio  complicato da gestire .o semplificando il sistema diventi  una struttura innsuficiente all'uopo.

su you tube ci sono tanti esempi ....di fallimenti in tal senso.....anche perchè chi ci riuscisse.....brevetti subito ,poichè sarebbe subito ricopiato alla grande....e finora non c'è mai stato un simile progetto vincente.
non per demolarizzarti ....ma mi sembri a digiuno di cognizioni veliche di base
, visto cosa chiedi e dichiarato in calce alla tua futura realizzazione



Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #4 il: Aprile 07, 2015, 14:57:23 pm »
Rispondendo a boxer ovviamente il tutto è in linea con un ben preciso progetto velico! Ho già costruito una barchetta a vela, come già detto nella presentazione, e il fornitore del progetto ha modificato tale progetto proprio a seguito della mia realizzazione a vela (prima era concepito solo per piccolissima vela e solo per andature di poppa non avendo deriva). Inoltre ho un caro amico skipper di professione che mi segue nei ragionamenti e mi da tanti buoni consigli. Ovvio che la sicurezza innanzitutto, motivo per cui sicuramente il centro di deriva verrà considerato in modo tale da poter avere un comportamento leggermente orziero il che, come giustamente da te detto, renderà più sicura in caso di pericolo (caduta in mare con autoraddrizzamento dello scafo che avendo ancora la scotta bloccata potrebbe andarsene via!?)la navigazione. Di sistemi semplicissimi ce ne sono a cataratte in giro (un esempio su tutti l'armo dell'Optimist) per cui non vedo perché non dovrebbe funzionare. Ovvio che non si può peccare di presunzione mettendo in acqua il sistema studiato a tavolino pretendendo che al primo colpo vada come da richieste! Questa sarebbe per me la quarta realizzazione a vela e la terza vela progettata e realizzata da me. La prima esperienza l'ho fatta realizzando un sistema su un gommone utilizzando proprio l'armo di un Optimist e con sole piccole modifiche rispetto al progetto (fortuna??) ha funzionato e continua tutt'ora a funzionare. L'ultimo sistema è quello di cui ho allegato alcune foto in presentazioni, perfettamente funzionante e dal quale ho elaborato migliorie da apportare al nuovo sistema in cantiere.  Per finire, seppur non velista di vecchia data, sono pur sempre un marinaio occasionalmente imbarcato su un 56 piedi sul quale effettuo anche interventi di manutenzione straordinaria per cui non mi ritengo totalmente a digiuno di  vela!
  • Patfhinder 2

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #5 il: Aprile 07, 2015, 14:59:27 pm »
Dimenticavo, per Nicola, va montato sempre, almeno per adesso, sulla canoa che ti fa storcere il naso e le derive, ovviamente, sono mobili.
  • Patfhinder 2

Offline Nicola70

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.398
  • Pescatore della domenica !
    • Manduria (Ta)
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #6 il: Aprile 08, 2015, 09:56:39 am »
Dimenticavo, per Nicola, va montato sempre, almeno per adesso, sulla canoa che ti fa storcere il naso e le derive, ovviamente, sono mobili.

miiiiiii Checco che lingua parli ? ? ?  :mah: :mah: ..... non è che sei barese ?  ? ;D ;D [sbel] [sbel] [sbel]
  • Hobie Revolution 13 - Hobie Oasis
Pagaiare è una cosa bellissima, passerei tutto il giorno a vedere gli altri che lo fanno ! (Paolos)

Cinca camina llecca .......cinca stai a casa secca !!!

Se non lo sai ............ Sallo !!!

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #7 il: Aprile 08, 2015, 13:29:06 pm »
No no provincia sud di Bari
  • Patfhinder 2

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #8 il: Aprile 08, 2015, 14:28:12 pm »
Allora vediamo un po se riesco ad allegare la foto delle derive da rifinire. Le stesse, come il timone, sono costruite in flexyfoam con rinforzi su ambo i lati in carbonio unidirezionale e rivestimento esterno in lana di vetro E. Ovviamente resina epossidica e lavorazione a temperatura controllata e sottovuoto. Come già detto il peso è minimo ma la rigidità è ottima. Dimenticavo, i punti di attacco al telaio sono stati ulteriormente rinforzati con guancette di multistrato marino incollate all'interno della struttura. La superficie totale di deriva comprende anche il timone che sta in lavorazione. A presto con ulteriori foto
  • Patfhinder 2

Offline Nicola70

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.398
  • Pescatore della domenica !
    • Manduria (Ta)
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #9 il: Aprile 09, 2015, 09:17:44 am »
Dalle parole che hai usato mi sa che non è proprio facile farli con il materiale da te elencato  :mah:
Ma nello specifico quanto sono lunghe ? e soprattutto a parte l'uso specifico , le derive danno stabilità laterale allo scafo ??  :mah:
e poi visto che sono in vena di domande  ;D , la resina epossidica la compri da in zona o on-line ??

Nicola

PS

No no provincia sud di Bari

Verso Taranto o Brindisi ?  :coolsmiley:
  • Hobie Revolution 13 - Hobie Oasis
Pagaiare è una cosa bellissima, passerei tutto il giorno a vedere gli altri che lo fanno ! (Paolos)

Cinca camina llecca .......cinca stai a casa secca !!!

Se non lo sai ............ Sallo !!!

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #10 il: Aprile 09, 2015, 14:25:49 pm »
Caro Nicola, sei in vena di domande e io sono in vena di risposte. Vediamo un po per punti: certamente il materiale non è facilissimo da reperire in zona ma online lo si trova e anche a prezzi vantaggiosi; lunghezza derive circa 80 cm di cui circa 60 immersi per una superficie bagnata di 0,05metri quadri cadauna; cosa intendi per dare stabilità laterale allo scafo? pensi risolva i problemi di scuffia? Se è così ti dico che se vogliamo, andando a vela, con le derive in acqua è più facile scuffiare perché fanno da freno laterale in acqua per cui sotto raffica lo scafo scivolando meno lateralmente tende a far perno (spiegato alla femminile maniera!).  La funzione principale è quella di ridurre lo scarroccio a favore dell'avanzamento (se qualcuno lo sa spiegare meglio è benvenuto; se vuoi indirizzi online riguardo la reperibilità dei materiali te ne passo un paio, se posso pubblicamente qui altrimenti in MP; ultimo quesito metà strada tra Bari e Taranto, Gioia del Colle! Se hai ancora domande spara pure, sono armato ; ;D
P.s. se non hai mai lavorato con i compositi dovresti quantomeno vedere una volta di cosa si tratta seppur non difficilissimo!
  • Patfhinder 2

Offline Nicola70

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.398
  • Pescatore della domenica !
    • Manduria (Ta)
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #11 il: Aprile 10, 2015, 09:45:39 am »
Checco sei stato chiarissimo ......purtroppo  :'( ..... diciamo che il kayak su cui vorrei adattare una vela già di suo è un pò nervosetto , e non vorrei farlo incazzare di più  [sbel]..... mi sa che farò un lavoro in meno .......o dovrò investire anche in stabilizzatori .... complicato però perchè voglio andare di facile e di semplice .......ovviamente poi vediamo intanto ti seguo in quello che fai tu  ;D.
Se hai voglia di mettere o mandarmi qualche link non penso che nessuno si offende  ;D, anche perchè non mi sembra che tu sei un procacciatore di affari o di utenti al contrario di altri   ;) , ovviamente la mia esperienza inizia e finisce a poche cose fatte con la volgarissima e facilmente recuperabile vtr in poliestere ........ guidato dal buon Nanni ......però mi sono un pò stancato di beccarmi tutta quella puzza .  ;D
Quindi sei di Gioia e a mare dove vai ?? ionio o adriatico ? molti della tua zona vengono a san Pietro / Campomarino ...........
  • Hobie Revolution 13 - Hobie Oasis
Pagaiare è una cosa bellissima, passerei tutto il giorno a vedere gli altri che lo fanno ! (Paolos)

Cinca camina llecca .......cinca stai a casa secca !!!

Se non lo sai ............ Sallo !!!

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #12 il: Aprile 10, 2015, 16:26:43 pm »
Ciao Nicola, ho capito che il tuo kayak è nervoso perché hai chiesto esattamente ciò che pensavo di aver capito e cioè aumentare stabilità laterale che non è il massimo. E' normale che se vuoi andare di facile e di semplice al limite potrei consigliarti, come fanno in molti, la solita veletta per andature di poppa! Comunque metto il link del negozio online da cui mi rifornisco solitamente dal quale puoi trovare un po di tutto di ciò che serve per costruzioni nautiche. E' scontato che non sono un procacciatore.... ci siamo capiti!!Se vuoi realizzare un paio di amas per aumentare la stabilità laterale potrei consigliarti di realizzare un paio di scafetti in polistirolo rivestito, ma questo è un altro discorso, dipende da quanta volontà hai di farli. Comunque sono a disposizione e aperto a tutte le idee. Normalmente esco a mare o a Polignano o Monopoli, per ciò che riguarda l'adriatico e Pino di Lenne per ciò che riguarda lo ionio. Saltuariamente, ma solo quando dobbiamo collaudare qualche realizzazione con l'amico skipper esco a marina di Pisticci (in porto abbiamo provato un fuoribordo leggermente surdimensionato per il mio gommoncino). A proposito, il poliestere per me non esiste quasi più non foss'altro che per il cattivo odore e le scarsissime proprietà meccaniche ma mi rendo conto che è quello più alla portata. Se hai voglia di costruire gli amas e trovi qualche amico disposto a dividere con te le spese per realizzare uno stampo allora se ne possono fare di molto belli e molto leggeri! Dimenticavo, il link del negozio: http://www.spraystore.it A presto
  • Patfhinder 2

Offline Nicola70

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.398
  • Pescatore della domenica !
    • Manduria (Ta)
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #13 il: Aprile 10, 2015, 21:53:15 pm »
 :idea:   ......... sto tuned !!  ;)
  • Hobie Revolution 13 - Hobie Oasis
Pagaiare è una cosa bellissima, passerei tutto il giorno a vedere gli altri che lo fanno ! (Paolos)

Cinca camina llecca .......cinca stai a casa secca !!!

Se non lo sai ............ Sallo !!!

Offline venenum

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 599
    • ferrara
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #14 il: Aprile 27, 2015, 12:04:23 pm »
... aggiornamenti...?
  • stealth pro fisha 475
NO

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #15 il: Maggio 13, 2015, 22:20:22 pm »
Non ho avuto tempo da dedicare al progetto. State tranquilli che quando ne ho vi aggiorno. Inoltre mi ha contattato la persona che ha acquistato l'armo precedente, lo ha provato ed è entusiasta. Sono soddisfatto e sono certo che lo sarò anche del nuovo sistema in costruzione.
  • Patfhinder 2

Offline nanni

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 293
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #16 il: Maggio 13, 2015, 22:42:10 pm »
Ci stavamo chiedendo che fine avessi fatto  [sbel] [sbel]ma come vedi dai post precedenti qualcuno (me compreso) segue con interesse. Ma muoviti  [sbel] [sbel] l'estate e' alle porte  :knuppel2: (scherzo) son contento che sia piaciuto il "vecchio" armo  [///] [///] attendo fiducioso il nuovo

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #17 il: Maggio 20, 2015, 13:44:42 pm »
Eh eh lo so che l'estate è alle porte ma ultimamente stanno uscendo diversi lavoretti per cui il tempo è limitato. Purtroppo in molti si ricordano solo alle porte dell'estate che le loro barche necessitano di manutenzione e nei pochi ritagli liberi dal mio lavoro principale mi dedico ad essi. Spero di riuscire per l'estate ad ultimare il sistema per la canoa altrimenti mi accontenterò di uscire in gommovela. Osservate e prima o poi troverete news. Saluti a tutti
  • Patfhinder 2

Offline checcoco

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 12
    • bari
Re:Armo velico ultralight
« Risposta #18 il: Agosto 06, 2015, 14:22:32 pm »
Uè bella gente, rieccoci qui. Purtroppo, ma penso si sia capito, non sono riuscito a fare nulla entro l'estate! Comunque sia non demordo e ho in cantiere l'albero che, complice le temperature elevate degli ultimi giorni, conto di laminare a breve. Ovvio ragguaglio fotografico. Domani se tutto va bene prima uscita dopo la Pasqua con canoa e signora, concedetemi un po di mare!! A presto
  • Patfhinder 2

 

Gadget


15 euro spedizione inclusa (italia)!
Scrivi qui!

* Link alle case

jQuery UI Menu - Categories