Autore Topic: PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca  (Letto 7724 volte)

Offline andreaformaggi

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.423
  • PESCATORE da ZUPPA
Re:PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca
« Risposta #20 il: Dicembre 01, 2013, 00:08:02 am »
...niente in contrario se 1 vuole fare entrambe le cose insieme
:mah: per quale motivo dovresti avere qualcosa in contrario ?
 :) ciao
  • OK Prowler 15 - WS Tarpon 160 - Kaskazi Marlin -

Offline vulkalex

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 507
  • cerca cerca finkŔ la peschi
    • nu
Re:PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca
« Risposta #21 il: Dicembre 01, 2013, 12:04:49 pm »
non capire male, non sto dicendo ke sn contro ki fa le 2 cose insieme.....ho solo detto ke io le faccio separatamente.....anke  xkŔ quando faccio trekking preferisco usare il sit in......... :surf:
  • sanblas predator e indiana 4,30(praticamente 1 rainbow oasis

Offline andreaformaggi

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.423
  • PESCATORE da ZUPPA
Re:PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca
« Risposta #22 il: Dicembre 01, 2013, 12:07:39 pm »
stavo scherzando! :)
ciao
  • OK Prowler 15 - WS Tarpon 160 - Kaskazi Marlin -

Offline vulkalex

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 507
  • cerca cerca finkŔ la peschi
    • nu
Re:PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca
« Risposta #23 il: Dicembre 01, 2013, 21:48:15 pm »
tranquillo,non Ŕ successo niente :knuppel2:
  • sanblas predator e indiana 4,30(praticamente 1 rainbow oasis

Offline Adelmo Cantagallo

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.374
    • Pescara
Re:PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca
« Risposta #24 il: Dicembre 02, 2013, 08:59:52 am »
Per quanto riguarda la pesca mentre si fÓ trekking io vedo molto bene la possibilitÓ di una lenza a mano con piumette ed artificiale, visto che si deve pagaiare per una distanza discreta tanto vale provarci, poi nel gavone di prua una canna da spinning telescopica di quelle "da viaggio" pu˛ sempre tornare utile corredata con una scatola di artificiali, qualche totanara piombata ed anche un galleggiantino o bulbo scorrevole...metti che ci sono le aguglie! :idea:
  • RTM Disco+ anglesizzato by myself

Offline andreaformaggi

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.423
  • PESCATORE da ZUPPA
Re:PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca
« Risposta #25 il: Dicembre 02, 2013, 11:18:15 am »
se si parla di piume non posso che essere daccordo, per quanto riguarda la lenza a mano per˛ ho qualche riserva, io ho provato ed ho riscontrato questi problemi: se usi il filo grosso non ti fai male alle mani ma, gli attacchi sono molto pochi, se usi un filo sottile aumentano gli attacchi , ma , nel recupero ti fai male alle mani e rischi di rompere, molto meglio una canna!
  • OK Prowler 15 - WS Tarpon 160 - Kaskazi Marlin -

Offline Adelmo Cantagallo

  • User pescainkayak.com
  • *
  • Post: 1.374
    • Pescara
Re:PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca
« Risposta #26 il: Dicembre 02, 2013, 19:12:44 pm »
se si parla di piume non posso che essere daccordo, per quanto riguarda la lenza a mano per˛ ho qualche riserva, io ho provato ed ho riscontrato questi problemi: se usi il filo grosso non ti fai male alle mani ma, gli attacchi sono molto pochi, se usi un filo sottile aumentano gli attacchi , ma , nel recupero ti fai male alle mani e rischi di rompere, molto meglio una canna!
nel momento in cui fai lunghe percorrenze pagaiando un guantino tecnico si pu˛ anche portare...comunque navigando su un sot la canna la si pu˛ sempre armare, ma se vai con un sink la lenza a mano offre un miglior bilanciamento in andatura, ma non bisogna scordarsi i guanti o quantomeno il salvadito. ;D
  • RTM Disco+ anglesizzato by myself

mariobios

  • Visitatore
Re:PESCE POVERO o POVERO PESCE ?- il trekking e la pesca
« Risposta #27 il: Dicembre 20, 2013, 15:29:13 pm »
ARRIDATEMI LE ZUPPE DI ANDREA...
                                               
      (Fonte:"Il venerdý" de La Repubblica)   
      
                  
   
IL SUPERSALMONE OGM ├ł GI├Ç PRONTO A SALTARE IN TAVOLA
Dopo le piante alimentari Ogm, con il loro seguito di polemiche, ecco arrivare i primi animali da allevamento geneticamente modificati. A fare da apripista saranno probabilmente i salmoni: una societ├  biotecnologica canadese, la AquaBounty, ha ottenuto infatti l'autorizzazione a produrre (ed esportare, anche se per ora solo verso un altro suo vivaio a Panama), 100 mila uova l'anno di una variet├  transgenica di salmone, chiamata AquAdvantage, ottenuta inserendo due geni estranei nel Dna del salmone atlantico. Il primo gene ├Ę quello che produce l'ormone della crescita nel salmone del Pacifico, che ha una taglia doppia del cugino atlantico. Il secondo gene inserito ├Ę invece quello che regola la crescita dello Zoarces americanus, una specie simile all'anguilla che vive in acque molto fredde.
I salmoni crescono lentamente e hanno bisogno di tre anni per raggiungere la taglia commerciale di tre chili, perch├ę il gene che regola la loro crescita ├Ę inibito dal freddo. Possedendo il gene dello Zoarces, AquAdvantage invece raggiunge i tre chili in soli 18 mesi. Per adesso per├▓ l'AquaBounty pu├▓ produrre le uova del suo ┬źFrankenfish┬╗ (come l'hanno chiamato i tabloid inglesi) su scala industriale e spedirle al suo vivaio di Panama per ulteriori esperimenti sull'allevamento del ┬źsuperpesce┬╗, in vasche lontane dal mare, cos├Č da evitare possibili fughe di esemplari transgenici. I salmoni AcquAdvantage non possono invece essere ancora venduti sul mercato: perch├ę questo possa avvenire serve infatti l'autorizzazione dell'americana Food and Drug Administration. Se questa verr├  concessa, non solo il salmone Ogm si trover├  in decine di allevamenti e finir├  sui mercati di tutto il mondo, ma si apriranno le porte a molte altre specie di animali, dalle carpe alle mucche, modificati geneticamente per essere pi├╣ produttivi, pi├╣ resistenti alle malattie o con carni contenenti meno grassi.
Produrre salmoni transgenici, quindi, ├Ę cosa buona e giusta? Risponde Simone Mirto, biologo marino dell'Istituto dell'ambiente marino e costiero del Cnr a Mazara del Vallo. ┬źCi sono due considerazioni da fare. La prima ├Ę che, come ├Ę noto, dagli allevamenti in mare i pesci fuggono. Se fuggono salmoni con geni modificati che li rendono pi├╣ grandi e voraci, si rischia, attraverso competizione per il cibo e incroci con esemplari selvatici, di danneggiare o persino far estinguere le attuali popolazioni di salmone, con conseguenze imprevedibili su tutto l'ecosistema. La seconda ├Ę che si insiste ad allevare specie carnivore di pesci, che richiedono la pesca di dieci volte il loro peso in pesci da trasformare in mangime e quindi, indirettamente, esercitano una pressione insostenibile sulle popolazioni ittiche. I soldi investiti nella modifica genetica dei salmoni sarebbero stati spesi meglio per studiare l'allevamento di specie di pesce non carnivore, o per la produzione di mangimi che non contribuiscano alla distruzione dell'ambiente marino┬╗.

CRESCE IN DICIOTTO MESI ANZICH├ë IN TRE ANNI. PER├ĺ MINACCIA DI FAR ESTINGUERE I FRATELLI ┬źNORMALI┬╗
         
      
         
      

 

Gadget


15 euro spedizione inclusa (italia)!
Scrivi qui!

* Link alle case

jQuery UI Menu - Categories